BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni differenti novità interessanti studiosi e politici riforma pensioni in ultime novità dibattiti Bologna, Milano, Torino

Da ora in poi per fotografare a fini commerciali il Ponte di Calatrava, alle porte di Reggio Emilia, occorre versare un'imposta




PENSIONI novità E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME martedì OGGI (AGGIORNAMENTO ore 13:51): Come abbiamo detto, le novità per le pensioni si discutono e si affrontano anche in convegni economici, organizzati da realtà produttività come, esempio, quello di Farmaindustria dove il Presidente nella tavola rotonda tra studiosi e politici ha chiaramente espresso la necessità che le ultime notizie e ultimissime che si continuo a susseguire sulle pensioni diventino ben presto realtà per la stessa economia e aziende italiane.

PENSIONI novità E PENSIONI ULTIME NOTIZIE ULTIMISSIME lunedì OGGI (AGGIORNAMENTO ore 19:42): Tanti e importanti dibattiti e tavole rotande tra studiosi, esperti e politici si stanno organizzando intorno al tema centrale delle novità per le pensioni come riportano le ultime notizie e ultimissime confrontanto sia i vari sistemi applicabili che gli errori più gravi che si pososno riuscire a sistemare. E non sono incontri solo a carattere politico o sociale, ma anche economici.

Anche le ultime notizie di oggi lunedì 14 marzo 2016 riferiscono che le novità pensioni sono sempre al centro dell'attualità politica e sociale.

Pensioni. Continua a essere attivo e vibrante il confronto sulle novità pensioni. Non si può tuttavia non rilevare come la maggior parte delle proposte stia arrivando fuori dalle aule parlamentari. Si tratta del segno più evidente di come ci sia scollamento tra la politica più attenta a far quadrare i conti e una società che avverte il bisogno a cambiare le regole in corso. Tra gli appuntamenti da seguire da vicino c'è quello dell'elezione del nuovo presidente di Confindustria. Gli industriali sono da sempre favorevoli a cambiare le pensioni ovvero a facilitare l'uscita con qualche anno di anticipo dei lavoratori più anziani e in parallelo a sostituirli con quelli più giovani per rilanciare l'economia.

Ma anche dal recente convegno milanese di Itinerari previdenziali è emerso come gli andamenti delle gestioni pubbliche, in termini di entrate contributive e di spese per prestazioni, impongano un cambio di marcia sulle pensioni. Tra le novità auspicate c'è quella della definitiva separazione tra spesa per assistenza e spesa per previdenza così come la riscrittura delle norme relative alla spesa a carico della fiscalità generale. Perfino nel recente convegno di Farmindustria dal titolo "Le Donne per la Farmaceutica, La Farmaceutica per le Donne" c'è stato spazio per le pensioni, e non solo nell'ottica del contributivo donna. Il tutto per far capire come le novità pensioni sono sempre al centro dell'attualità politica e sociale.

Cementir. Sorride Cementir. D'altronde non può fare diversamente considerando che in periodo incerto come questo, ha chiuso con una sostanziale stabilità nei ricavi e nell'Ebitda. La società romana esibisce anche una riduzione dei debiti del 20% a 222 milioni di euro. Da qui alla fine dell'anno, l'obiettivo è aumentare i volumi di vendita di cemento nei paesi scandinavi, in Egitto e in Malesia, di calcestruzzo in Turchia e Italia e accrescere l'operatività delle società nel trattamento dei rifiuti in Turchia e Regno Unito.

Ponte Calatrava. Per fotografare a fini commerciali il Ponte di Calatrava occorre versare un'imposta. Lo prevede una delibera del consiglio comunale di Reggio Emilia che cerca così un introito supplementare dalle grandi arcate disegnate da Santiago Calatrava. Si legge come l'obiettivo primario dell'acquisizione dei diritti inerenti l'immagine delle opere dall'architetto spagnolo, nonché di quelli relativi alla documentazione fotografica, derivi dalla volontà e dalla necessità dell'amministrazione comunale di tutelare dall'abuso e dall'uso improprio dell'immagine delle opere stesse da parte di enti pubblici e privati per scopi commerciali.

Geox. Geox proverà a recitare una parte da protagonista anche per questo 2016. E per farlo riparte da un 2015, etichettato come "di grande soddisfazione, sia in termini di ricavi che di redditività". Nel piano industriale da qui al 2018 è prevista la crescita delle vendite al tasso medio annuo del 6,5%, con un fatturato previsto tra 1.025 e 1.100 milioni di euro e Ebitda margin dal 7,1% del 2015 al 10-11% nel 2018.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il