BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Festa del PapÓ 2016: frasi auguri pi¨ belle, origini e tradizioni.Idee regalo, ricette e frasi auguri Festa San Giuseppe originali

Le frasi migliori per augurare buona festa del papÓ 2016 e cosa fare sabato 19: consigli anche per preparare piccoli doni per il proprio papÓ in un giorno particolare




Sono tantissime le idee per festeggiare la Festa del Papà che si celebra sabato 19marzo. In Italia, la Festa del Papà, istituita proprio nel giorno di San Giuseppe, padre putativo di Gesù, è relativamente recente, nata a inizio del XX secolo, ma è una festa che varia nelle diverse zone del mondo. Mentre, infatti, i Paesi di tradizione cattolica seguono esattamente la tradizione italiana, negli Stati che risentono maggiormente dell’influenza statunitense la Festa del papà si festeggia la terza domenica di giugno.

Secondo la tradizione popolare, San Giuseppe protegge gli orfani, le giovani nubili e i poveri, ma la festa di San Giuseppe in realtà ha origini antichissime, risalenti ai culti pagani e alla tradizione agraria. Il 19 marzo, infatti, è la vigilia dell’equinozio di primavera e i contadini bruciano i residui del raccolto accendendo falò. Tante le frasi da dedicare al proprio papà per dimostrargli il nostro amore e dire grazie per tutto quello che i propri figli fa ogni giorno. Raramente, infatti, ci si ferma a pensare a quanto un padre faccia per la propria famiglia e quale migliore occasione della sua festa per dirgli quanto lo amiamo?

Migliaia le idee con cui augurare una buona festa del papà e diverse le frasi tra cui scegliere e da dedicare come ‘Quando penso al papà perfetto, non penso altro al grande uomo che sei tu, papà: ti voglio bene. Tanti auguri’, ‘Papà, da sempre ti fai in quattro per me: ogni sera torni a casa stremato, ma non perdi mai la luce che hai negli occhi e il tuo sorriso non smette mai di splendere. Per questo sei il papà migliore del mondo, il papà dei papà. Ti voglio bene’, ‘Papà la tua presenza mi ha permesso di diventare una donna sicura e serena. Grazie e un milioni di auguri per te’.

Ma anche: ‘Se un giorno dovessi spiegare cosa significa la parola papà a chi non la conosce, prendere il mio telefonino, farei vedere una tua foto e inizierei a raccontare di te: sei il mio eroe, papà’, ‘Quando ero piccolo credevo che fossi perfetto, l'uomo più buono del mondo. Ora conosco anche i tuoi difetti e ti voglio più bene di allora! Tanti auguri, papà’, ‘ Non è semplice essere padre ma tu sei l’esempio del perfetto uomo per me. Auguri’, ‘Nessuno è più ricco di me. Il mio tesoro sei tu, papà. Auguri’, ‘Tanti auguri, papà. Questo è un giorno speciale per te. Ti ringrazio per tutte le volte che mi hai dato buoni consigli, per le attenzioni, per tutte le volte che sei stato orgoglioso di me. Grazie, papi’, ‘In questo giorno dedicato a te, voglio farti arrivare il mio grido d'amore, perché tu non possa mai dubitare dell'affetto immenso che ci lega. Buona festa del papà’.

Per chi volesse ulteriori consigli può consultare siti come http://www.frasionline.it/frasi-auguri-festa-papa.htm, http://www.pensieriparole.it/frasi-per-ogni-occasione/auguri-per-la-festa-del-papa/pag1, http://aforisticamente.com/2014/03/11/festa-del-papa-frasi-e-aforismi/, http://www.linkuaggio.com/2013/03/frasi-celebri-sulla-festa-del-papa.html, http://www.amando.it/festa-del-papa/frasi-festa-del-papa.htm.

Ogni frase potrebbe poi accompagnare un piccolo pensierino per il proprio papà, dai semplici biglietti di auguri realizzati in casa con cartoncini e di forme particolari, a biscotti realizzati con le proprie manine, alle classiche cravatte 'personalizzate' con filastrocche, ai divertenti diplomi per il Papà migliore del mondo, a grembiuli personalizzati per chi ha un papà che ama organizzare grigliate o cucinare. E chi ama la cucina, ma soprattutto cucinare, potrebbe dilettarsi preparando un bel pranzetto o una bella cenetta da far trovare servita in tavola i propri genitori, per coccolarli in un giorno particolare. La ricetta tradizionale per eccellenza della Festa del papà, ma in realtà simbolo della ricorrenza di San Giuseppe, sono le zeppole, un dolce tipico delle regioni del Sud, e che siano fritte o al forno, certamente piacciono a tutti. Tra le ricette tradizionali, dell’Emilia Romagna, anche le raviole emiliane, fagottini di pastafrolla a forma di mezzaluna ripieni di marmellata di prugne o di mele cotogne e spolverate di zucchero a velo.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il