BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni altalenanti novità con frenate per pensioni anticipate, revisione pensioni più alte, quota 41, mini pensioni, quota 100

Il ritorno sistema delle quote è sempre tra quelli al centro dell'attenzione del dibattito sulle novità pensioni.




Pensioni novità oggi venerdì, ultime notizie e ultimissime. La revisione delle più alte è bloccata Una scelta che farà discutere, ma di fatto nell'incontro ufficiale del Comitato Ristretto è stata considerata non più perseguibile la norma presentata per le novità per le pensioni che richiedeva il riconteggio per le pensioni più alti facendo proprio le considerazioni e le analisi dell'Istituto di Previdenza che aveva spiegata che tecnicamente non fosse possibile come avevamo riportato nelle ultime notizie e ultimissime. Una decisione che avrà impatto anche sulle pensioni anticipate e i metodi per uscire prima

Pensioni Novità sulle più alte. Continua a essere al centro della discussione nel Gruppo ristretto pensioni a Montecitorio c'è la proposta del ricalcolo con il metodo contributivo degli assegni più alti. Stando a questa ipotesi di novità pensioni, non possono comunque essere inferiori a dieci volte il trattamento minimo dell'Inps. I risparmi di spesa verrebbero reinvestiti nella previsione di misure di perequazione dell'integrazione al trattamento minimo dell'Inps, dell'assegno sociale e dei trattamenti di pensione.

Pensioni novità anticipate, usuranti. La miccia è stata accesa dall'Istituto nazionale della previdenza sociale che ha calcolato l'impegno di spesa per lo Stato nel caso passasse la proposta di legge che prevede la possibilità di andare in pensione anche a 63 anni e 7 mesi di età con 35 anni di contribuzione ovvero con una penalizzazione del 9%, pari dunque al 3% annuo rispetto alle norme attuali. Il costo, se il 70% degli interessati accettassero di andare in pensione, sarebbe pari a 1,5 miliardi di euro dal 2017, 2,5 miliardi di euro dal 2018 e 3 miliardi di euro dal 2019. Tuttavia per Palazzo Chigi la spesa di questa novità pensioni sarebbe troppo elevata. Ma per il sottosegretario dall'Economia occorre "iniziare subito il confronto sulla flessibilità in uscita e non aspettare la legge di stabilità, io penso ci siano le condizioni per arrivare a una soluzione quest’anno".

Pensioni, novità sistema Mini pensioni. C'è la novità del rilancio delle mini pensioni da parte del ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali. Che poi non è una vera novità non è perché è da tempo che si riflette su questa possibilità. Si tratta di concedere ai lavoratori disoccupati e oltre una certa età (50-55 anni) la somma necessaria per congedarsi dal lavoro. Solo con il raggiungimento dei requisiti effettivi per andare in pensione l'importo verrebbe restituito integralmente, a piccole rate con decurtazione nell'assegno, e senza interessi. Il medesimo schema potrebbe essere allargato anche ai lavoratori prossimi al ritiro per dare seguito alla promessa di flessibilità in uscita. I vantaggi non sarebbero solo sul versante ristretto delle novità pensioni. Nelle aziende ci sarebbe quel ricambio generazionale utile per immettere nuove energie al posto di chi non riesce ad assicurare standard di competitività e produttività. D'accordo sarebbe anche il presidente dell'Istituto nazionale della previdenza sociale che ha elaborato un dettagliato progetto per introdurre novità sulle pensioni.

Pensioni novità Quota 100, quota 41. Il sistema delle quote è sempre tra quelli al centro dell'attenzione. Da una parte c'è quella di quota 100 intesa come somma di età anagrafica e anni di contribuzione necessari per andare in pensione, dall'altra c'è quota 41 ovvero l'apertura delle porte della pensioni con 41 anni di contribuzione, senza tenere conto dell'età anagrafica. Sono ipotesi di cambiamento delle pensioni che non hanno finora trovato spazio per assenza di coperture economiche. La chiave per sbloccare è rappresentate dall'applicazione di penalizzazioni sull'assegno finale, ma Ministero del Lavoro e Ministero dell'Economia sembrano voler seguire altre strade.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il