BusinessOnline - Il portale per i decision maker






730 2016 precompilato e Unico precompilato 2016: tutte le detrazioni e spese da scaricare. Quale scegliere, come e quando

Come si compilano modelli 730 e Unico 2016 precompilato, quali sono le spese da inserire per avere detrazioni e scadenze




Dopo il 730 precompilato si prepara a debuttare anche il modello Unico 730 2016, novità che interesserà 10 milioni di contribuenti e che, esattamente come il 730 precompilato, si potrà scaricare direttamente dal sito dell’Agenzia delle Entrate e per cui serve la Certificazione Unica inviata da sostituti di imposta e datori di lavoro. Anche per la predisposizione del modello Unico, dunque, le Entrate riceveranno direttamente i dati sui redditi e sulle detrazioni e deduzioni.

Per chi deve scegliere quale modello usare per la propria dichiarazione dei redditi è bene chiarire alcuni punti, oltre il fatto che il 730 vale per i lavoratori dipendenti e l'Unico per i lavoratori autonomi: per quanto riguarda il modello 730, permette di avere il rimborso Irpef in busta paga già a partire dalla prossima estate; e prevede l'esonero dai controlli per chi accetta la dichiarazione solo precompilata e senza integrazioni; per quanto riguarda l’Unico, invece, insieme ai dati già riportati prevede la necessaria integrazione da parte dei contribuenti stessi di eventuali redditi esteri, da partecipazione, d'impresa e da lavoro autonomo non occasionale; e l’inserimento di altre informazioni che non saranno riportate automaticamente ma, secondo le previsioni, il modello dovrebbe essere precompilato circa per l'80%.

In ognuno dei modelli sarà riportata poi la parte relativa alle spese che possono essere portate in detrazione e deduzione. In queste spese rientrano quelle sanitarie, innanzitutto, che per l’acquisto di farmaci, parafarmaci (tra cui farmaci e medicinali tradizionali; omeopatici; farmaci galenici-magistrali, quando si tratta di una prescrizione medica destinata ad un determinato paziente; medicinali da banco o di automedicazione (OTC) e le restanti tipologie; i farmaci SOP-OTC; medicinali fitoterapici) e altre spese mediche prevedono una detrazione del 19% dell’importo eccedente la franchigia di 129,11 euro; spese veterinarie e per l’acquisto di farmaci veterinari, che non vengono inserite automaticamente inserite nel modello Unico o nel 730 precompilato, devono dunque essere integrate, e permettono la detrazione Irpef del 19% fino all’importo di 387,34 euro; e le spese scolastiche fino ad un massimo di 400 euro per ogni studente (sempre con detrazione del 19%).

Sono previste detrazioni anche per le spese sostenute per i lavori di ristrutturazione del proprio immobile e per l’acquisto di mobili. Si possono detrarre le spese nella misura del 50% fino ad un limite di spesa di 10mila euro che sale a 16mila per le giovani coppie. Per quanto riguarda i tempi, il modello 730 sarà disponibile dal prossimo 15 aprile sul sito dell’Agenzia delle Entrate, mentre l’Unico sarà disponibile dal 7 luglio.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il