BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sciopero stasera e mattina, pomeriggio treni, metro, Trenitalia, Italo Napoli, Torino, Milano, Roma. Orari, inizio e fine 17-18

Da domani 18 marzo al via una nuova 24 ore di stop del trasporto pubblico nelle principali città italiane: dove e quando si svolgerà e tratte e orari garantiti




In vista un nuovo sciopero di circolazione ferroviaria e mezzi pubblici in programma dalle 21 di domani, giovedì 17 marzo, alle 21 di venerdì 18. Novità e aggiornamenti confermano tutte le notizie riportate negli ultimi giorni. Trenitalia ha dunque confermato lo stop della circolazione dei treni, regionali, a lunga percorrenza e dell’Alta Velocità, per 24 ore dalle 21 di domani 17 marzo alle 21 di venerdì 18. Se si è in procinto di mettersi in viaggio tra domani e venerdì, il consiglio è quello di consultare direttamente sul sito Trenitalia.com lo stato del proprio treno per conoscere eventuali ritardi, variazioni di orari o cancellazioni. Nelle stesse ore di sciopero del trasporto pubblico, si fermeranno anche i tassisti, creando, dunque, non pochi disagi agli spostamenti, soprattutto nelle grandi città, sia per cittadini che per turisti. Ma vediamo le modalità dello sciopero nelle diverse città di Italia.

Sciopero Napoli: A Napoli lo sciopero si terrà dalle 17:40 alle 21:40 nella sola giornata di venerdì 18 marzo e sarà bloccata tutta la circolazione dei mezzi pubblici in città.

Sciopero Roma: A Roma, dalle 21 di domani e fino alle 21 di venerdì 18 marzo, si ferma il personale Atac, bloccando bus e metro. Disagi attesi anche per la circolazione delle ferrovie regionali Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civita Castellana-Viterbo dalle 8:30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio. Sempre nella Capitale  i sindacati dei taxi hanno proclamato lo sciopero dalle 8:30 alle 12:30.

Sciopero Torino: Anche a Torino tutti i mezzi pubblici, da bus a metro e treni si fermeranno per 24 ore a partire da domani 18 marzo e si fermeranno anche i tassisti ‘contro la deregolamentazione del settore attraverso gli emendamenti alla legge 21/92 in discussione alla Commissione del Senato, che favorirebbe oligopoli e multinazionali a discapito del servizio pubblico’.

Sciopero Milano: Grandissimi disagi attesi venerdì prossimo a Milano per lo sciopero del trasporto pubblico che coinvolgerà metro, bus e tram, ma anche i taxi che anche nel capoluogo meneghino protestano contro Uber. I sindacati Cub, Si-Cobas e Usi-Ait hanno, infatti, proclamato un nuovo sciopero di 24 ore cui aderiranno tutti i lavoratori delle categorie pubbliche e private del settore. I mezzi Atm si fermeranno dalle 8:45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio; stessi orari fissati per lo stop di Cub Trasporti con l’eccezione del personale della metropolitana che potrà aderire dalle 18 al termine del servizio; mentre per Sgb lo sciopero sarà dalle 18 alle 22. Si fermerà anche la circolazione ferroviaria  di Trenord, che garantirà le tratte dei treni già in corsa o in partenza entro le 21 di giovedì 17 marzo e arrivo a destinazione entro le 22, mentre venerdì 18 saranno assicurati i treni in partenza dalle 6 e arrivo entro le 9, così come quelli in partenza dopo le 18. Negli orari dello sciopero, si fermeranno anche i collegamenti con l’aeroporto di Malpensa da Milano Cadorna/Milano Centrale e quelli da Malpensa Aeroporto a Bellinzona, ma sono stati predisposti autobus sostitutivi per le suddette tratte.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il