BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sciopero confermato oggi ufficiale metropolitana, treni, autobus e aggiornamenti Bologna, Roma, Torino, Milano, Napoli, Genova

Sarà un venerdì nero per i cittadini, alle prese con lo sciopero dei mezzi pubblici, previsto per l’intera giornata di venerdì 18 marzo. Le agitazioni riguarderanno anche i taxi.




Trasporti pubblici a rischio collasso a partire dalla serata di giovedì 17 marzo e per tutta la giornata successiva venerdì 18 marzo 2016. I maggiori problemi si avranno nelle grandi città, dove oltre allo sciopero dei dipendenti delle varie società di trasporto pubblico, ci sarà anche quello dei tassisti. La concentrazione degli scioperi nelle 24 ore di venerdì ha visto anche la protesta da parte del Codacons che è intervenuto a sostegno dei cittadini, che si troverebbero pesantemente limitati nel loro diritto alla mobilità. Le modalità e gli orari degli scioperi, che coinvolgeranno anche alcuni compartimenti delle ferrovie, sono diversi nelle varie città e pertanto i cittadini dovranno fare molta attenzione alle indicazioni che i vari siti internet metteranno a disposizione degli utenti per avere il minor danno possibile.

A Milano lo sciopero è stato proclamato da tutte le sigle sindacali, anche se con modalità diverse, ed interesserà bus, tram e metropolitana. In tutti i casi saranno rispettate le fasce di garanzia, quelle che permettono gli spostamenti dei lavoratori negli orari di ingresso e di uscita dal lavoro. Il personale dell’Atm sarà in sciopero dalle 8.45 fino alle 15.00 ed anche dalle 18.00 alle 21.00. Il sindacato Sgb effettuerà invece lo sciopero solo dalle 18.00 alle 22.00 di venerdì.

A Genova sciopero per l’intera giornata di venerdì, proclamato dal sindacato Cub Trasporti Liguria. Il personale viaggiante garantirà il servizio sia dalla e6.00 alle 9.00 in mattinata, che dalle 17.30 alle 20.30 nel pomeriggio. Sciopero per tutta la giornata invece per il restante personale. Una deroga importante riguarda la garanzia del trasporto per le persone con handicap. Sciopero anche a Napoli, con astensione dal lavoro che inizierà alle 17.40 di venerdì, per terminare quattro ore dopo. Per quanto riguarda Bologna lo sciopero riguarda sia gli autobus che i treni Tper, con varie fasce di garanzia. A Torino allo sciopero dei mezzi pubblici si aggiunge anche quello dei tassisti, previsto anche a Milano.

La situazione più difficile potrebbe essere quella della capitale, il cui servizio di trasporti pubblici deve fare i conti, come di consueto, non solo con le esigenze di mobilità dei cittadini, ma anche con quelle dei numerosi turisti. A Roma si fermano servizi pubblici e taxi, ed è stato richiesto da parte del Garante degli scioperi di variare le modalità in modo da evitare un fermo generale, concentrando lo sciopero dei mezzi pubblici nelle quattro ore dalle 8.30 alle 12.30 di venerdì, e quello dei tassisti nelle altre ore della giornata.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il