BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni evidente conflitti per novità ai livelli più alti su novità riforma pensioni 2016 a 62 anni

Il piano B sulle pensioni prevede il cambiamento suppur, temporaneo, del Patto di stabilità. Ma serve il consenso di Bruxelles.




Pensioni novità oggi venerdì, ultime notizie e ultimissime. Tra conferme e smenite nei piani alti: E' stato davvero un susseguirsi di botte e risposte tra diverse alte cariche esecutive dei vari dicasteri per le novità pensioni avvenute in questi ultimi giorni come confermano le ultime notizie e ultimissime. Uno scontro sulle priorità e e sulle urgenze e su queli metodi perseguire per ottenere gli obiettivi da raggiungere.

Le novità pensioni sono piuttosto contrastanti alla luce delle ultime notizie di oggi venerdì 18 marzo 2016.

Novità pensioni. Spinge sul pedale dell'acceleratore delle novità pensioni il presidente dell'Istituto nazionale della previdenza sociale. A più riprese sta sollecitando l'esecutivo a intervenire. E lo ripete in un'ottica complessiva che coinvolge previdenza e lavoro: "Il blocco dei requisiti anagrafici per andare in pensione ha penalizzato le assunzioni di giovani". Ma per mettere mani sulle pensioni occorre fare qualche calcolo e in questo momento le stime di spesa per modificare le norme in vigore sono troppe esose rispetto alla disponibilità attuale. Il piano B prevede il cambiamento del Patto di stabilità perché "l'introduzione di maggiore flessibilità in uscita peggiora nell'immediato il disavanzo, mentre nel tempo lungo la spesa si riduce visto che con l'anticipo del pensionamento l'importo dell'assegno sarà più basso anche se erogato per più anni".

A cercare di fare da ponte tra le spinte alle novità pensioni dell'Istituto nazionale della previdenza sociale e Palazzo Chigi ci sta provando il nuovo sottosegretario alla presidenza del Consiglio, che ha già aperto un fascicolo, ma e tempistiche di intervento sono imprecisate. Anche perché non tutti nell'esecutivo la pensano allo stesso modo sulle novità pensioni. Per il viceministro dell'Economia, ad esempio, le pensioni sono modificabili ma non rientrano tra le priorità. Nella sua scia c'è naturalmente il ministro dell'Economia, ancora più scettico nel prevedere novità sulle pensioni. A meno che non intervenga Bruxelles a finanziare l'assegno universale.

Novità riforma 730 2016. Dal 15 aprile, l'Agenzia delle entrate mette a disposizione dei lavoratori dipendenti e dei pensionati il modello 730 precompilato sul sito ufficiale, da visualizzare, accettare, modificare e inviare.

Novità Imu e Tasi prima rata. Stop al pagamento di Imu e Tasi 2016 sulla prima casa, sia sulla prima sia sulla seconda casa. Le due imposte restano comunque in vigore su case di lusso, signorili e castelli in ogni caso e su tutte le abitazioni principali. Via libera anche al dimezzamento dell'importo da versare per le abitazioni concesse in comodato d’uso a figli o genitori. L'Imu si applica sulla componente immobiliare del patrimonio, la Tasi sui servizi indivisibili comunali.

Novità riforma multe Equitalia. Secondo il Tribunale di Taranto, il fermo dell'auto da parte di Equitalia per bolli o multe per violazione del codice della strada non pagate, è da annullare se non è preceduto da un preavviso scritto ovvero da una raccomandata con ricevuta di ritorno.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il