BusinessOnline - Il portale per i decision maker








MotoGP streaming live gratis Rojadirecta link, siti web, dove vedere sistemi nuovi. Sky e Mediaset pronte a multare utenti

La porta di accesso per la visione in diretta streaming passa da Sky e dalle sue soluzioni, ma non è l'unico modo.




Si prospetta una stagione spettacolare per la MotoGP 2016 fra prove libere, qualifiche, warm up e gara. Per non perdere neanche un minuto della stagione occorre fare riferimento a Sky con i suoi due canali dedicati affiancati dal mosaico interattivo per la personalizzazione della visione. In parallelo c'è Sky Online, la piattaforma web per vedere la MotoGP in diretta streaming da PC, smartphone e tablet. Le particolarità sono la non indispensabilità della sottoscrizione di un abbonamento e della presenza di una parabola poiché al fruizione avviene via Internet. Sky offre la possibilità di acquistare pacchetti della durata limitata e slegati dal canale satellitare.

Naturalmente c'è anche l'app Sky Go, gratuitamente scaricabile da tutti, ma il cui utilizzo è riservato ai soli abbonati. Com'è noto da tempo, Rojadirecta è oscurata in seguito alle segnalazione delle società detentrici della trasmissione delle immagini. Non solo, ma stando a quanto spiegato dall'Espresso, chi ha di recente utilizzato piattaforme illegali, rispetto alle quali invitiamo a rimanere alla larga, potrebbe vedersi comminata una sanzione, ma "non è chiaro se debba pagare il fornitore di Internet o, come è più probabile, il computer di chi ha guardato la partita in modalità portoghese".

Accanto a Sky c'è TV8, visibile in chiaro e per tutti sul canale 8 del digitale terrestre. Anche quest'anno solo una parte del campionato potrà essere vista in diretta TV e in contemporanea in diretta streaming sul sito ufficiale. I prossimi appuntamenti sono quelli con la MotoGP del Mugello in Italia, del 26 giugno con la MotoGP di Assen in Olanda, del 17 luglio con la MotoGP di Sachsenring in Germania, del 14 agosto con la MotoGP di Red Bull Ring in Austria, del 21 agosto con la MotoGP di Brno in Republica Ceca, dell'11 settembre con la MotoGP di Misano a San Marino, del 16 ottobre con la MotoGP di Motegi in Giappone, del 13 novembre con la MotoGP di Ricardo Tormo a Valencia. Tutti gli altri sono comunque visibli in differita.

Da segnalare, infine, la possibilità di vedere la MotoGP 2016 anche sul satellite. Soprattutto chi vive al confine può fare un tentativo su ORF, canale austriaco o su RSI La2, canale svizzero. La visione non comporta alcuna spesa. C'è poi il sito ufficiale della competizione, motogp.com, che propone la diretta streaming di tutti gli appuntamenti settimanali con lo spettacolo delle due ruote. Per l'intera stagione occorre un impegno di spesa di 199 euro per la versione MultiScreen che dà accesso a tutta la programmazione della stagione, le dirette, l'archivio storico del portale, le riprese da quattro punti di vista in simultanea Live o OnDemand. lo stesso pacchetto costa la metà per gli abbonati Sky.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il