BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni ultime notizie: le novitÓ inedite, programmate o giÓ attese da Governo Renzi in fase di studio

Cosa aspettarsi nei prossimi giorni dal governo sia per novitÓ pensioni sia per piano di taglio delle tasse e non solo: situazione e previsioni




Sono giorni decisamente intensi per quanto riguarda il dibattito sulle novità per le pensioni ma non solo, perché, secondo le ultime notizie, le mosse del governo per riconquistare elettori potrebbero puntare anche su un piano di riduzione delle tasse che includerebbe anche la cancellazione del bollo auto. E’ tuttavia difficile tracciare un quadro chiaro della situazione e delle intenzioni dello stesso esecutivo per quanto riguarda eventuali novità da applicare alle pensioni. Eppure cresce la necessità di cambiamenti, soprattutto in rapporto all’urgenza di un rilancio dell’occupazione.

Pensioni novità a sorpresa governo Renzi: In vista delle prossime elezioni, il premier potrebbe mettere a punto mosse a sorpresa volte a conquistare nuovi consensi e nuova fiducia da parte degli italiani. Queste mosse potrebbero essere legate o alla presentazione, inaspettata, di novità per le pensioni seppur minime, o legate ai recentissimi annunci di cancellazione del bollo auto o di taglio delle tasse. Le ultime notizie, infatti, si sono concentrare sull’annuncio della cancellazione definitiva del bollo auto, misura che se fa tirare un sospiro di sollievo a milioni di automobilisti italiani, fa temere le Regioni, considerando che le entrate assicurate dal pagamento del bollo auto sono nell’ordine di milioni di euro e ci si chiede come gli enti locali potrebbero recuperare questi soldi in maniera alternativa. Questa novità si accompagna a quel piano di taglio delle tasse già annunciato tempo fa dal premier che prevederebbe l’anticipo del taglio dell’Ires, con successiva riduzione dell’Irpef e congelamento dell’Iva, che rimarrebbe sull’attuale aliquota, per i prossimi tre anni, fino al 2019. E’ chiaro, però, come si tratti di annunci che potrebbero essere visti esclusivamente come manifesto di propaganda politica, per accaparrarsi nuovi elettori.  

Pensioni novità da prossimi appuntamenti: Possibili novità per le pensioni potrebbe arrivare nei prossimi giorni al termine delle riunioni, che si terranno a partire da martedì prossimo, del Comitato Ristretto per le pensioni che, dopo aver detto no al ricalcolo contributivo degli assegni più elevati su proposta della Lega, è a lavoro sulla definizione Testo unico che dovrebbe comprendere novità per le pensioni come quota 100, quota 41 ma anche uscita a 62 anni di età con 35 anni di contributi e penalizzazioni fino ad un massimo dell’8%, somma di un 2% per ogni anno di anticipo della pensione rispetto all’attuale soglia del 66 anni. Ma in discussione ci sarà anche la questione delle ricongiunzioni e l’auspicio è che si tratti di incontri decisivi per la definizione di soluzioni tanto attese.

Pensioni novità primi cambiamenti in Def: Tra le novità attese del governo Renzi nei prossimi giorni, le nuove discussioni per la definizione delle misure da inserire nel nuovo Def, Documento di Economia e Finanza che pone le basi per i provvedimenti che rientreranno nella prossima Manovra, in base alla disponibilità delle risorse economiche. La prima stesura è attesa per il 10 aprile e se fino a qualche giorno sembra quasi impossibile che potessero rientrarci novità per le pensioni, ad oggi qualche spiraglio sembra essersi aperto. In primis per una nuova, seppur minima, apertura da parte dell’Europa, e in secondo luogo perché puntare sulle pensioni potrebbe essere una mossa vincente per l’esecutivo a caccia di nuovi consensi in vista delle prossime elezioni e del referendum d’autunno.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il