BusinessOnline - Il portale per i decision maker






730 precompilato 2016 e Unico precompilato 2016: quale usare, detrazioni, spese. E Irpef Comunali addizionali tabella aggiornata

L'Agenzia delle entrate ha messo a disposizione la tabella delle addizionali comunali all'Irpef per il saldo 2015 e l'acconto 2016.




In vista dei modelli di dichiarazione 730 precompilato e Unico 2016 precompilato. L'Agenzia delle entrate ha messo a disposizione sul suo sito la tabella delle addizionali comunali all'Irpef per il saldo 2015 e l'acconto 2016. Sono presenti anche le soglie di esenzione previste dalle amministrazioni comunali, la gestione di particolari condizioni agevolative, le esenzioni per imponibili addizionale inferiore o uguale alla soglia, da applicare per tutti i contribuenti salvo i casi in cui è compilata la colonna Tipizzazione, nei quali si rimanda alle istruzioni relative. Sono naturalmente presenti le cinque aliquote fino a 15.000 euro, fino a 28.000 euro, fino a 55.000 euro, fino a 75.000 euro e oltre 75.000 euro.

Dal 15 aprile 2016 arriva il 730 precompilato per milioni di pensionati, lavoratori dipendenti e assimilati. Si potrà ottenere esclusivamente online sul sito dell'Agenzia delle entrate e, dopo averlo completato ed eventualmente modifica, potrà essere trasmesso al Fisco dai contribuenti direttamente dal proprio PC o delegando il sostituto d'imposta che presta assistenza fiscale, un Centro di assistenza fiscale o un professionista. Al pari dello scorso anno, non è da mettere in conto alcuna spedizione a casa. Condizione preliminare per poterlo scaricare è dotarsi di un Pin.

I passaggi da seguire sono diversi. Per prima cosa bisogna andare sulla homepage del sito dell'Agenzia delle entrate e una volta aperta la pagina cercare e cliccare l'icona Fisco online nella colonna a destra della pagina. Quindi, una volta aperta la pagina, in evidenza si trovano le ultime notizie fiscali pubblicate dall'Agenzia delle entrate. Per procedere con l'operazione di richiesta del Pin occorre individuare e cliccare sulla voce Registrazione, che si trova in alto sulla parte sinistra della pagina. Al di sotto della spiegazione è collocato il pulsante orizzontale Registrazione Fiscoonline. Per procedere è quindi necessario cliccare sull'icona.

Adesso bisogna indicare il proprio profilo fiscale e quindi cliccare sul pulsante in basso Richiedi il codice Pin. A questo punto inserire il codice fiscale e selezionare, fra le proposte indicate, il modello presentato l'anno precedente. Poi va inserito il reddito dichiarato l'anno prima e cliccare sull'icona Invio che si trova in basso. La schermata di riepilogo riassume i dati immessi. Occorre controllare bene che tutte le voci siano corrette perché, in caso di errori, la procedura si blocca. Fare attenzione alla voce relativa al reddito dichiarato l'anno scorso. Se i dati sono sbagliati, si può ripetere la procedura solo tre volte.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il