BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Auguri Buona Pasqua frasi, ricette pranzo Pasqua, previsioni meteo e musei aperti Milano, Roma, Firenze, cosa fare a Pa

Cosa fare e dove andare per le feste di Pasqua e Pasquetta 2016? Consigli e musei aperti e come augurare Buona Pasqua ad amici e parenti




Quali sono le parole migliori per augurare una serena Pasqua ai propri cari e cosa portare in tavola per il pranzo pasquale. Idee e consigli anche su come trascorrere il lunedì di Pasquetta.

Auguri Buona Pasqua 2016 frasi: Quali sono le parole migliori per augurare una serena Pasqua ai propri cari, amici e parenti? Qualche spunto si può trarre consultando siti come http://www.frasidamore.net/auguri-pasqua.htm, dove è possibile trovare frasi romantiche, tradizionali e religiose da scegliere per augurare buona Pasqua ai propri cari. E si possono leggere parole come ‘Un giorno di pace per Cristo risorto l'ulivo e la palma ne fanno da volto, regalo a sorpresa per ogni bambino, e l'uovo che avrà anche il più birichino! Tanti auguri di Buona Pasqua', 'Auguro a te e famiglia di godere pienamente dei meravigliosi doni che la Pasqua può regalare', 'Le campane che suonano a festa in questo giorno dove Dio rinasce, entra a far parte di tutti noi, nelle nostre case festeggiamo la pace e la purezza. Auguri di Buona Pasqua', 'Mi piacerebbe trovare un modo originale per augurarti buona Pasqua, ma credo che il pensiero e il mio sincero affetto bastino. Auguroni', 'Spero che Gesù risorto porti un sorriso sul volto di tutti. Auguri di cuore'.

Pasqua 2016 ricette pranzo: I pranzi pasquali sono certamente all’insegna di carni, soprattutto capretto, agnello, abbacchio cucinati in ogni modo: c’è chi sceglie di farli al forno con le patate, chi alla cacciatora, chi con salse decisamente particolari, come senape e miele, chi semplicemente alla brace. Per i primi, immancabili le lasagne o paste al forno, o timballi di verdure e carne, come immancabili sono sulle tavole pasquali portate di salumi, formaggi e uova. Per consultare ricette particolari si possono consultare siti come http://www.buttalapasta.it o http://www.ricettedellanonna.net. Ricette tipiche della Pasqua sono certamente la pastiera di ricotta napoletana e la scarcella pugliese, due dolci buonissimi. Per realizzare la pastiera servono farina (315 gr), burro (155 gr), zucchero (135 gr) e uova (3 tuorli) per la pasta frolla; per il ripieno ricotta (400 gr), zucchero (350 gr), uova (2 intere e 2 tuorli), cedro candito (50 gr), scorza di limone grattugiata, arance candite (50 gr), acqua di fiori d'arancio, grano precotto (350 gr), cannella, vaniglia, burro (30 gr), latte (250 gr). Per preparare la frolla, bisogna mettere  in un mixer farina setacciata, burro freddo a pezzi, sale e zucchero e una volta ottenuto un composto dovrà essere messo in una ciotola, quindi bisogna unire i tuorli e impastare a mano il tempo per compattare gli ingredienti. Il composto ottenuto deve essere fatto a forma di panetto di pasta e avvolto nella pellicola e riposto in frigorifero per circa un’ora. Per la crema di grano, invece, bisogna versare in una casseruola il latte, aggiungere il grano precotto e il burro, quindi la scorza grattugiata di un limone e mescolare gli ingredienti con un cucchiaio di legno, portando ad ebollizione a fuoco dolce fino ad ottenere una crema densa. Una volta pronta la crema di grano, versatela in una ciotola capiente e lasciate intiepidire. In un’altra ciotola versate le uova, i tuorli e lo zucchero e mescolate con una frusta per rendere il composto omogeneo, poi unite la ricotta, mescolate ancora e unite il grano cotto oramai raffreddato, i fiori d’arancio e la cannella, mescolate ancora e poi unite anche i canditi di cedro e arancia. Imburrate e infarinate uno stampo di 24 cm, prendete il panetto di frolla, stendetelo e foderate la teglia, bucherellate il fondo con una forchetta e versate all’interno il ripieno, decorate la pastiera con le losanghe e infornate la pastiera in forno statico preriscaldato a 180° per 80 minuti. Per preparare la scarcella servono 500 g di farina, 150 g di zucchero, 1 uovo, 100 g d'olio extravergine di oliva, 100 g di latte,buccia di limone grattugiata, mezza bustina di lievito in polvere; per la guarnizione 200 g di zucchero a velo, 1 albume d'uovo, 2 uova, qualche goccia di succo di limone, una manciata di confettini colorati. Per la realizzazione, bisogna mescolare la farina con il lievito e disporla a fontana sulla spanatoia, aggiungere lo zucchero e la buccia di limone, poi porre al centro l’olio, l’uovo e un pò di latte tiepido. Impastare delicatamente, eventualmente aggiungendo ancora latte e continuare a lavorare la pasta per una decina di minuti. Una volta fatto l’impasto, deve essere diviso in tre parti e lavorato fino ad ottenere dei cilindri ed intrecciarli. Con la treccia formare un ciambellone o un otto e porlo in una teglia da forno unta. Cuocere in forno riscaldato, (180°) per un’ora scarsa e poi toglierla e farla raffreddare. Preparare una glassa mescolando in una terrina l’albume ed il succo di limone ed aggiungendo quindi lo zucchero a velo poco per volta, mescolando con un cucchiaio di legno ed evitando che si formino grumi.

Pasqua 2016 previsioni meteo: Le previsioni meteo per i giorni di Pasqua e Pasquetta 2016 sono ancora incerte ma si preannunciano particolarmente instabili. Domenica dovrebbero verificarsi miglioramenti, con temperature miti. Brutte notizie, invece, per la giornata di Pasquetta 2016: lunedì 28 marzo infatti dovrebbe arrivare una corrente d’aria fredda che toccherà poi quasi tutta l’Italia portando neve nelle regioni settentrionali e precipitazioni in quelle centro-meridionali.

Pasqua 2016 musei aperti Milano, Roma, Firenze: Per i giorni di Pasqua e Pasquetta, domenica 27 e lunedì 28 marzo, i principali musei di Milano, Roma, e Firenze resteranno aperti. A Roma, i Musei Civici resteranno aperti la sera e l’accesso sarà totalmente gratuito nei piccoli musei come Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, Museo delle Mura, Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina, Museo Carlo Bilotti, Museo Pietro Canonica, Museo Napoleonico, Villa di Massenzio, e al Museo di Casal De’ Pazzi. Prevista l’apertura eccezionale anche lunedì 28 marzo 2016 e tra le mostre più interessati segnaliamo al Museo di Roma in Palazzo Braschi le tre mostre SerpentiForm Arte, gioielleria, design, Mario Giacomelli; alla Galleria d’Arte Moderna di via F. Crispi Opere della Galleria d’Arte Moderna alle Quadriennali, al Museo dell’Ara Pacis Toulouse-Lautrec, al Museo Pietro Canonica di Villa Borghese Alfredo Aceto-Claire Tabouret, alla Casina delle Civette di Villa Torlonia le mostre Patrizia Dalla Valle. Spostandoci a Milano, da giovedì 24 a lunedì 28 marzo 2016, al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano sono in programma numerose attività, laboratori e mostre comprese nel biglietto d’ingresso; al Mudec, Museo delle culture, è allestita la mostra di Joan Mirò ‘La forza della materia’, e si potranno vistare anche il Cenacolo Vinciano e la Pinacoteca di Brera, e a Torino il Museo Egizio, Palazzo Reale e la Galleria Sabauda. Anche a Firenze i musei civici resteranno aperti la domenica di Pasqua 27 marzo e il lunedì 28 e la Galleria dell’Accademia sarà aperta per i due giorni dalle 8:15 alle 18:50 e gli altri rispetteranno il normale orario d’apertura dei giorni festivi, il 28 marzo gli Uffizi saranno visitabili dalle 8:15 alle 18:50, Boboli, Museo degli Argenti e Galleria del Costume dalle 8:15 alle 18:30.

Pasqua 2016 cosa fare, dove andare Pasquetta: Il giorni di Pasquetta, si sa, è la giornata ideale per gite fuori porta e scampagnate in compagnia di amici e parenti. La tradizione vuole che in questa giornata chiunque organizzi qualcosa lo faccia all’insegna di un pranzo all’aperto, solitamente belle grigliate di carne. E’ ormai una tradizione ben consolidata, infatti, trascorrere il lunedì di Pasquetta davanti a grandi barbecue. E se c’è chi ha già organizzato una giornata in villa da amici, o in parchi e luoghi all’aperto, tra le migliori proposte per trascorrere un lunedì di Pasquetta 28 marzo, a Milano è stato organizzato un mega pic nic presso la Cascina Sant’Ambrogio, in via Cavriana 38; mentre presso la chiesta di Sant’Aneglo è in programma la tradizionale Fiera dell’Angelo, mercatino di bancarelle che sarà aperto dalle 9; a Napoli, alle Terme di Agnano, lunedì 28 marzo, è stato organizzato il Brunch di Pasquetta presso il Cafè Termal dove potrete trascorrere una giornata in completa tranquillità e all’insegna del puro relax, dalle 9 e fino a tarda serata; mentre a Roma, a Villa Borghese si potrà trascorrere la Pasquetta 2016 facendo una bella escursione e organizzando un grande pic-nic sui prati.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il