BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni affermazioni, novità, segnali nuovi quota 100, mini pensioni, quota 41 ultime di Rizzetto, Poletti, Treu,Rizzetto,Damiano

Le ultime posizioni di Poletti, Zanetti, Damiano, Treu su eventuali novità pensioni: le recenti affermazioni e cosa prevedono loro proposte




Pensioni novità e ultime notizie, ultimissime (aggiornamento):  Giorni di festa, ma non è da escludere che vi siano nuove affermazioni e indicazioni per le novità per le pensioni, come è successo fino a ieri d'altra parte. Appena ne avremo, come al solito, vi daremo immediata notizia.

Pensioni novità e ultime notizie, ultimissime (aggiornamento):  E' stata presentata una interrogazione rivolta al responsabile del Dicastero dell'Occupazione da parte di Munerato della Lega su una delle novità per le pensioni che è tra le più centrali nelle ultime notizie, ovvero le mini pensioni. Vieno chiesto quando, come  per chi questo sistema per usicre prima potrebbe essere intrapreso visto le tante variabili e declinazioni presentate di volta in volta da parti diverse per questo sistema

Pensioni novità e ultime notizie, ultimissime (aggiornamento):  Anche dopo la riunione di ieri del Gruppo per la novità per le pensioni, il Presidente si è detto abbastanza sicuro che potrebbe essere la volta buona per importanti novità, attese ormai da due anni. Nell'incontro è intevenuto anche un membro del Dicastero del Lavoro e si è impegnato a portare avanti i sistemi per uscire prima condividendo le preoccupazioni espresse dai membri. Saranno le solite parole?

Pensioni novità e ultime notizie, ultimissime (aggiornamento): D'altra parte questo ragionamento, potrebbe essere imposto anche dall'Europa che vuole le medesime condizioni per uomini e donna comprese anche le stesse eventuali novità per le pensioni e ha iniziato già una procedura di infrazione.per privilegi attuali e precedenti che, dunque, vanno sanati. Quindi, o si blocca completamente per il mondo femminile o si apre a tutti. Tra l'altro il risparmio sarebbe molto alto visto le penalità molto alte.

Pensioni novità e ultime notizie, ultimissime (aggiornamento): Tra le nuove affermazioni e indicazioni c'è da riportare tra le ultime notizie, anzi ultimissime, quella di Rizzetto che per le novità per le pensioni sostiene ancora una volta che il metodo per uscire prima applicato finora solo alle donne, possa essere ampliato ed esteso anche agli uomini vista la dote di 2,5 miliardi che vi è e che non sarà totalmente spendibile.

Pensioni novità e ultime notizie, ultimissime (aggiornamento): Il tema delle previdenza e le relatà novità sulle pensioni, soprattutto sui metodi per uscire prima è sembra al centro del dibattito delle ultime notizie sia tra Ministri, Vice Ministri ed esperti. E come dimostrano le ultime affermazioni che riportiamo vi è un quadro davvero articolato se non proprio diviso.

Continuano ad essere piuttosto discordanti le ultime notizie relative alle eventuali novità sulle pensioni. Ancora, infatti, sono confuse le novità per le pensioni in discussione, tra piani di quota 100, quota 41, mini pensione,e non solo che continuano a dividere le diverse forze politiche.

Se c’è infatti chi ritiene che non sia ancora il momento di intervenire con novità per le pensioni, c’è chi, al contrario, ne sostiene l’urgenza, il che genera, chiaramente, una situazione di confusione, acuita dal fatto che resta sempre l’ostacolo della mancanza di risorse economiche da superare, nonché la contrarietà di Bruxelles ad ogni cambiamento previdenziale proposto nel nostro Paese.

Pensioni novità Poletti: Il ministro del Lavoro Poletti ha recentemente escluso la possibilità di attuazione di novità sulle pensioni, a partire dai tagli eventuali che verrebbero applicati per i sistemi di uscita prima. E, in riferimento particolare ai sistemi di modifica dell’attuale legge, dopo aver escluso novità come piani di quota 100 ma anche quota 41, avrebbe rilanciato la mini pensione che, a differenza degli altri metodi, sembra essere la modifica più sostenibile per la tenuta dei conti pubblici. La mini pensione, come da lui proposta, permetterebbe al lavoratore di andare in pensione due o tre anni prima rispetto all’attuale soglia dei 66 anni, quindi a 63, 64 anni, ricevendo un prestito mensile del valore di 800 euro che, una volta raggiunti i normali requisiti, dovrà essere restituito con piccole decurtazioni mensili sulla pensione finale. Tuttavia, secondo Poletti, questa misura andrebbe erogata solo a coloro che restano senza lavoro e non per l’anticipo della pensione di tutti, come se si trattasse di un prolungamento dell’Asdi per i disoccupati, per cui più che porsi come novità per le pensioni sembrerebbe un aiuto sociale.

Pensioni novità Zanetti: Dopo aver dichiarato qualche tempo fa che le novità per le pensioni non sono ancora una priorità dell’esecutivo, il viceministro dell’Economia Zanetti ha ribadito, come riportato dalle ultime notizie, che servirà ancora tempo per definire novità ma che certamente non ci saranno ulteriori peggioramenti, parole che lasciano chiaramente intendere come le modifiche sulle pensioni che sono in discussione dovranno aspettare ancora un po’, mentre ora ci si concentra principalmente sulle riduzioni delle tasse, a partire dall’Irpef.

Pensioni novità Damiano: Dopo le ultime notizie rese note dall'Istituto di Previdenza in Comitato ristretto per le pensioni a Montecitorio sui costi che comporterebbero eventuali novità per le pensioni, il presidente Damiano sembra più ottimista sulla realizzazione di cambiamenti concreti. E rilancia il piano di uscita a 62 anni di età, quindi quattro anni prima rispetto all'attuale soglia, con 35 anni di contributi e penalizzazioni che sarebbero pari al 2% per ogni anno in cui si decide di uscire prima e fino ad un massimo dell'8%, che sarebbe più o meno vicino al piano dell'Istituto di uscita a 63 anni e sette mesi con almeno 20 anni di contributi. Considerando la condivisione di posizioni orientati sul lavoro per garantire un anticipo della pensione a tutti, Damiano si attende che il sostegno dell'Istituto alla realizzazione di novità concrete sulle pensioni possa rappresentare una reale spinta perchè l'esecutivo arrivi finalmente all'approvazione di una soluzione universale e condivisa da tutti.

Pensioni novità Treu: Chiara la posizione dell'ex commissario straordinario Treu sulle novità per le pensioni: da sempre favorevole a cambiamenti volti alla revisione dei requisiti di uscita, Treu è tornato a ribadire la necessità di modifiche ma che possano offrire al lavoratore diverse possibilità, non solo di anticipo della pensione, ma anche di modifiche con part time o con mini pensione, in modo da lasciare al lavoratore stesso la possibilità di scegliere quale sia la soluzione migliore per un suo futuro di vita. E', possibile, infatti che accetti l'uscita prima con le penalizzazioni imposte dal metodo di Damiano, come è possibile anche che voglia continuare a lavorare pur riducendo l'orario di lavoro. Toccherà a lui orientarsi, secondo Treu.  

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il