BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Ultime notizie pensioni: aspettative e novità prima e subito dopo la Santa Pasqua

Conseguenze sulle novità pensioni sono attese dai tanti appuntamenti dentro e fuori dal parlamento dei prossimi giorni.




Ci sono sempre le novità pensioni al centro dei lavori prima o dopo Pasqua, ma le aspettative di un concreto scioglimento di tutti i nodi non sono molte elevate. Ma procediamo con ordine. In prima battuta occorre seguire con molta attenzione le manovre all'interno del Gruppo pensioni a Montecitorio. Tra i tanti temi sul tavolo del confronto ci sono l'accesso anticipato al pensionamento per i lavoratori edili e per i lavoratori che svolgono lavori in altezza, le disposizioni in materia di trattamenti pensionistici di importo elevato, l'indagine conoscitiva sull'impatto in termini di genere della normativa previdenziale e sulle disparità esistenti in materia di trattamenti pensionistici tra uomini e donne.

Da parte sua, l'esecutivo sta procedendo con la definizione Documento di economia e finanza, da presentare alle Camere il 10 aprile, da cui si inizierà a capire se ci potranno essere novità pensioni. Conterrà anche l'analisi del conto economico e del conto di cassa nel 2015, le previsioni tendenziali del saldo di cassa del settore statale e le indicazioni sulle modalità di copertura. Al Def viene affiancata una Nota metodologica contenente i criteri di formulazione delle previsioni tendenziali a legislazione vigente per il prossimo triennio. E stando a quanto trapela, Palazzo Chigi è intenzionato a rivedere al ribasso le stime di crescita.

Fari puntati anche sul ddl Concorrenza in via di approvazione. Non c'è la portabilità dei fondi pensione ma c'è sulla possibilità di determinare la quota minima di Trattamento di fine rapporto da destinare alla previdenza complementare. La soluzione si affianca alla possibilità ai lavoratori dipendenti di chiedere l'immediato versamento dell'accantonamento mensile altrimenti destinato al Tfr. Anche dalle scelte delle parti sociali possono derivare novità pensioni. In particolare l'attenzione è sull'elezione del nuovo presidente di Confindustria, atteso per il 31 marzo, per cui sono in ballo Alberto Vacchi, Fabio Storchi, Marco Bonometti e Ugo Calzoni.

Gli industriali sono sempre stati favorevoli alle novità pensioni ovvero alla staffetta generazionale tra giovani e anziani per favorire la ripresa della produttività e innalzare il tasso di competitività. Poi ci sono i sindacati che non solo hanno elaborato una piattaforma di azione, in cui sono inserite anche le novità pensioni, ma hanno già promesso manifestazione di protesta nel caso di mancato confronto con Palazzo Chigi. E poi, da segnalare la vicinanza espressa a Papa Francesco ai lavoratori in difficoltà e non è escluso che possa fare un riferimento anche alla messa per la Pasqua di domenica.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il