BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Musei aperti e gratis oggi Pasquetta 2016 lunedì, orari e aperti di sera Roma, Milano, Bologna, Firenze, Napoli, Genova, Torino

I musei di Milano, Roma, Napoli, Genova, Firenze, Bologna, Torino aperti nei giorni di Pasqua e Pasquetta da visitare: le informazioni




Trascorrere Pasqua all’insegna dell’arte e della cultura nelle principali città italiane: da Torino a Milano, Firenze, Roma, cittadini e turisti potranno visitare tutti i musei civici, che resteranno aperti, e mostre.  Nei giorni di Pasqua e Pasquetta, domenica 27 e lunedì 28 marzo, a Milano, resteranno aperti tutti i musei civici e segnaliamo al Mudec, Museo delle culture sito in via Tortona, allestita la mostra di Joan Mirò ‘La forza della materia’ e la possibilità di visitare, straordinariamente,  anche il Cenacolo Vinciano e la Pinacoteca di Brera.

Musei civici aperti sia domenica 27 che lunedì 28 marzo, anche di sera al costo di un euro, a Roma. Chi vuole visitare i piccoli musei, dal museo di scultura antica Giovanni Barracco, al museo Napoleonico, a museo delle Mura, museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina, il museo Carlo Bilotti, alla Villa di Massenzio, al museo Pietro Canonica potrà farlo gratuitamente. Inoltre, all’Ara Pacis, fino a lunedì 28 marzo, si potrà visitare la mostra di Toulouse-Lautrec anche in orario serale fino alle 23; ai Musei Capitolini c’è ‘Campidoglio. Mito, memoria, archeologia’; ai Mercati di Traiano ‘Umberto Passeretti, un presente antichissimo’; e alla Galleria d’Arte Moderna di via Crispi in esposizione le ‘Opere della Galleria d’Arte Moderna alle Quadriennali’.

A Napoli, cittadini e turisti potranno vistare il Museo di S. Martino, il Museo Archeologico, il Palazzo Reale, Villa Floridiana e la Certosa di S. Lorenzo, ma anche le aree archeologiche di Pompei (fino alle 19), Paestum e Velia, la Reggia di Caserta, il cui parco sarà però chiuso lunedì di Pasquetta. Nei giorni delle festività pasquali, a Genova, saranno aperti diversi musei. In particolare, nel giorno di Pasqua saranno aperti: Musei di Strada Nuova (9:30-18:30), Museo di S’Agostino (9:30-18:30), Museo Archeologico (9:30-18:30), Museo di Villa Croce (10-18:30), Museo di Storia Naturale (10-19), Galleria d’Arte Moderna (11-17), Wolfsoniana (11-17), Castello D’Albertis (10-19), Galata Museo del Mare (10-19:30), Museoteatro della Commenda di Prè (10-19), Casa di Colombo (10-16), Torri di Porta Soprana (10:30-16:30), Museo della Lanterna (14:30-18:30).

Nel giorno di Pasquetta saranno aperti: Musei di Strada Nuova, solo Palazzo Bianco (10-19), Museo di S’Agostino (10-19), Museo di Storia Naturale (10-19), Castello D’Albertis (10-19), Galata Museo del Mare (10-19:30), Museoteatro della Commenda di Prè (10-19), Casa di Colombo (10-16), Torri di Porta Soprana (10:30-16:30), Museo della Lanterna (14:30-18:30), Museo del Tesoro della Cattedrale di San Lorenzo (15-18), Museo Diocesano (15-19). Si potrà visitare anche a Palazzo Ducale la mostra ‘Dagli impressionisti a Picasso’ il giorno di Pasqua dalle 9:30 alle 21 e il Lunedì di Pasquetta dalle 9:30 alle 19:30. Il palazzo di Villa Principe sarà chiuso il giorno di Pasqua e aperto per Pasquetta dalle 10 alle 18, così come il Museo del Genoa che sarà chiuso domenica e aperto lunedì 28 dalle 10 alle 19.

A Firenze, per i giorni di Pasqua e Pasquetta, per i musei civici sono previste aperture straordinarie: Palazzo Vecchio resterà aperto in tutti e due i giorni fino alle 23; e saranno aperti anche il museo Novecento (dalle 9 alle 18) e Santa Maria Novella (domenica dalle 13 alle 17 e lunedì dalle 9 alle 17:30), mentre il museo Stefano Bardini, la Cappella Brancacci, la Fondazione Salvatore Romano e il Museo del Bigallo saranno aperti il 28 marzo ma saranno chiusi il giorno della domenica di Pasqua. A Palazzo Vecchio, nel cuore di Firenze, è organizzata una visita permette di comprendere come architetture, arti minori, sculture e dipinti concorrano alla creazione di un ricco complesso che si è trasformato e rinnovato nel corso dei secoli. Prevista anche, alle ore 10:30 e 12, la visita al complesso di Santa Maria Novella.

A Bologna, nei giorni di Pasqua e Pasquetta si potranno visitare la Pinacoteca Nazionale che raccoglie opere di artisti come Raffaello, Giotto e Tiziano dalle 14 alle 19; Palazzo Pepoli, Museo della Storia di Bologna dedicato alla storia, alla cultura e alle trasformazioni di Bologna, dalla Felsina etrusca fino ai nostri giorni, aperto dalle 10 alle 20 domenica e dalle 14:30 alle 20 lunedì 28 marzo 201; il Museo Civico Archeologico, aperto dalle 10 alle 18:30 sabato, domenica e festivi, che ospita la mostra ‘Egitto. Splendore millenario. Capolavori da Leiden a Bologna’.

A Torino, il giorno della domenica di Pasqua, 27 marzo, e il lunedì di Pasquetta, si potranno visitare il museo Egizio (9-14); Palazzo Reale (9-19), Castello di Agliè (10-13 e 14-18), Castello di Racconigi (9-10) Castello di Moncalieri (9-13 e 14-18) e parco dei Castello di Racconigi (10-17:30) e i Giardini Reali, che riaprono dopo un periodo di chiusura e per cui è in programma proprio il giorno di Pasquetta, lunedì 28 marzo, dalle 10:30 alle 18, la grande festa ufficiale di inaugurazione.
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il