BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni due novità da Di Maio per mini pensioni, quota 100 per almeno due aspetti, riforma Bus: ultime novità martedì oggi

Secondo un'indagine dell'Associazione nazionale autotrasporto viaggiatori sono circa 7.500 gli autobus vecchi che circolano sulle strade.




Pensioni novità e ultime notizie, ultimissime lunedì oggi (aggiornamento ore 18:17): Il primo aspetto riguardebbe il fatto che secondo di Maio ma anche altri esponenti di differenti forze, entro un anno si andrà votare e in quel caso le novità per le pensioni sarebbero assolutamente centrali in una campagna elettorale visto l'interesse che vi è sulle medesime da tutti i sondaggi condotti, basti pensare che sono tra le preferenze degli italiani come argomenti su cui agire insieme a tasse ed occupazione

Pensioni novità e ultime notizie, ultimissime lunedì oggi (aggiornamento ore 19:57): Luigi di Maio con il Movimento 5 Stelle potrebbe portare due novità per le pensioni importanti come riferiscono le ultime notizie e ultimissime che non è detto che accellerebbero da una parte i cambiamenti da una parte, ma che sicuramente renderebbero obbligatorio fare qualcosa di concreto sui metodi come quota 100, mini pensioni, quota 41 e non si più solo parole.

Per comprendere gli scenari sulle novità pensioni, come riferiscono le ultime notizie di oggi lunedì 28 marzo 2016, occorre guardare con attenzione ai prossimi appuntamenti elettorali.

Novità pensioni. Il timido percorso dell'esecutivo sulle novità pensioni potrebbe saltare se si dovesse andare al voto nel 2017. Si tratta di uno scenario che il Movimento 5 Stelle più di tutti intende concretizzare. E a candidarsi per la prestigiosa poltrona di premier sarebbe Luigi Di Maio. Senza dubbio ci sarebbero novità pensioni, a partire da quell'assegno universale già da tempo suggerito. Stando alla proposta del Movimento 5 Stelle, a beneficiarne sarebbero in 9 milioni tra famiglie in momentanea difficoltà, disoccupati in cerca di lavoro, giovani in cerca di lavoro, pensionati con la minima. I vantaggi, a detta del Movimento, sarebbero di vario tipo ovvero rilancio della domanda interna, dei centri per l'impiego, del microcredito, delle pmi e delle start up innovative.

Tanto per fare un esempio concreto e di come potrebbe incidere sulle novità pensioni, per una famiglia di tre persone, con genitori disoccupati a reddito zero e figlio maggiorenne a carico, l'assegno universale sarebbe pari a 1.560 euro al mese. Per una coppia di pensionati con pensioni minime da 400 euro al mese ciascuno ad altri 370 euro al mese come integrazione al reddito. Per poter chiedere il reddito di cittadinanza nel contesto delle novità pensioni occorrerebbe avere più di 18 anni, essere italiani o cittadini residenti proveniente da Stati con cui l'Italia ha trattati bilaterali, essere disoccupati o inoccupati, percepire un reddito di lavoro o una pensione inferiore alla soglia di povertà.

Riforma bus novità. Succede che gli autobus nuovi, stando a una norma comunitaria emanata sei anni fa, devono essere equipaggiati con cinture di sicurezza da far allacciare ai passeggeri. Ma se il mezzo ne è sprovvisto perché di vecchia fabbricazione, non c'è l'obbligo di installarle. Secondo un'indagine dell'Associazione nazionale autotrasporto viaggiatori, sugli oltre 23.000 bus pensati per turisti, studenti in gita e ragazzi che vanno a scuola, circa 7.500 sono vecchi.

Fusione fredda novità. Quali sono gli ostacoli che contribuiscono al fallimento di una fusione? In ordine di importanza sono l'integrazione più lunga del previsto, i temi legati all'integrazione culturale, la comunicazione non chiara con gli obiettivi della sinergia, la scarsa attenzione ai tempi legati alle persone, la strategia debole, la non identificazione della responsabilità durante la due diligence, i conflitti nella leadership, il prezzo per la target company troppo alto.

Riforma chimica novità. Cento anni di attività. 2.740 imprese, 109.000 addetti, aumento dell'1% del valore della produzione a circa 52 miliardi di euro. Sono i numeri di Federchimica. Secondo il presidente Cesare Puccioni, in questi 100 anni tutto è cambiato, ma non la capacità dell'industria chimica di anticipare le sfide destinate a diventare proprie di tutta l'industria.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il