BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni tante novità tra cui gruppi Facebook, sito web online nuovo, radio digitale e petizioni, riforma: novità mercoledì oggi

Dalle novità per le pensioni e le iniziative pronte a rilanciarle, ai nuovi progetti di riqualificazione delle periferie delle grandi città: le ultime notizie sui prossimi cambiamenti in vista per l’esecutivo




Sono sempre di più le iniziative organizzate per chiedere all’esecutivo di approvare concretamente novità per le pensioni, sempre di più le proposte cui lavorare ma su cui non arrivano ancora risposte concrete. E intanto le ultime notizie si concentrano sui prossimi progetti di riqualificazione delle periferie delle principali città italiane e sui nuovi progetti Yahoo.

Pensioni: Continuano a proliferare le iniziative organizzate per rilanciare le richieste di novità per le pensioni e la stessa questione previdenziale, insieme a occupazione e tasse, resta in testa ai sondaggi degli italiani, priorità dunque da affrontare non soltanto per i pensionandi, che vedono sempre più allontanarsi l’età di uscita dal lavoro, ma anche per i più giovani, che hanno sempre meno possibilità di inserimento nel mondo occupazionale. Modificare l’attuale legge, dunque, avrebbe vantaggi su diversi fronti. Ma l’esecutivo ancora temporeggia, giustificando, o cercando di giustificare, il nulla di fatto finora sulle pensioni per mancanza di risorse economiche. E nell’attesa nascono organizzazioni, si lanciano petizioni, si organizzano manifestazioni, e nascono diversi gruppi online, tra cui spicca quello di Facebook https://www.facebook.com/groups/261678530558891/?fref=ts, che raccoglie oltre 14mila persone e dove si leggono diversi commenti di malcontento da parte dei cittadini che hanno visto bloccarsi la pensione, da parte di coloro che sono ancora in attesa di risposte alla loro condizione, da parte di coloro che hanno visto ridursi la pensione finale, ma anche di coloro che chiedono, per esempio, di dare il via ad un referendum per il taglio ai vitalizi dei politici. Allo stesso scopo sono stati creati anche un sito web lavoroepensione.altervista.org/ e una radio, che si trova sullo stesso indirizzo del sito web, pensata proprio per raggruppare più persone possibili, giovani compresi, che facciano sentire la propria voce e rilancino sempre più sulla necessità di approvazione di novità per le pensioni. Tra le recenti iniziative, anche la nuova petizione lanciata su charge.org che chiede una revisione della legge pensioni attuale, petizione lanciata soprattutto per chiedere all'esecutivo cambiamenti pensionistici con particolare riferimento a coloro che hanno iniziato a lavorare sin da giovanissimi.  

Riforma periferie: La riqualificazione delle periferie passa anche dai grandi architetti: Renzo Piano è tra coloro che potrebbero riprogettarle, puntando sui giovani architetti e progetti che saranno probabilmente presentati alla Biennale dell'architettura. I principali progetti riguarderanno Milano, Roma, Torino e Catania e non interesseranno solo ospedali, musei, palazzi pubblici, stazioni della metropolitana, ma i luoghi in cui la gente può ritrovarsi, i luoghi alla portata di tutti.

Yahoo in vendita: Microsoft (che ha una partnership di ricerca con Yahoo) ha incontrati gruppi interessati all'acquisto di Yahoo che lo scorso mese di febbraio ha deciso di lanciare un'asta per una parte delle sue attività, vale a dire motore di ricerca, mail e siti Internet. Secondo quanto riportato da Bloomberg, tra i gruppi interessati all’acquisto di Yahoo ci sarebbero AT&T Verizon, Comcast ma anche alcune società di private equity, come KKR, Capital Partners e TPG Capital. Yahoo ha incaricato Goldman Sachs e JP Morgan della consulenza finanziaria, creando anche una commissione di manager con il compito di valutare le eventuali offerte.

Riforma Profilglass: Dopo una crescita record di fatturato nel 2015, in programma ci sarebbero ben 60 milioni di euro di investimenti per lo stabilimento di Fano, tta un nuovo laminatoio e ulteriori capannoni, in modo da raggiungere un 40% in più di produzione di alluminio ento tre anni, per rispondere ad una domanda che continua ad aumentare, trainata da automotive e nautica. Questi i progetti della Profilglass, azienda leader in Italia nella produzione e lavorazione dell’alluminio. Gli investimenti, in particolare, saranno destinati all’ampliamento delle superfici produttive e all’acquisto e all’installazione di un nuovo laminatoio più largo, con cui realizzare lastre di due metri di larghezza, a fronte dei 1.600 centimetri attuali.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il