BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni avanzano novità oggi uomo-donna contributivo per novità riforma pensioni dopo ieri ricongiunzioni,mini pensioni,quota 100

Da domani riprendono gli incontri sulle novità pensioni in Comitato ristretto, ma si attende anche nuovo summit sul nucleare




Pensioni novità e ultime notizie, ultimissime giovedì oggi (aggiornamento ore 13:41) Oggi pomeriggio inizia il secondo incontro, prima basato sulle interrogazioni scritte domanda e risposta e poi sulla possibilità dei vari sistemi di uscita prima come novità per le pensioni per uomini e donne con in particolare l'idea di verificare l'estensione del contributivo anche agli uomini. Nella riunione di ieri, invece, è stato deciso di creare un secondo comitato ristretto che studi solo una norma per le ricongiunzioni pensioni senza costi e semplificate.

Pensioni novità e ultime notizie, ultimissime giovedì oggi (aggiornamento ore 10:28): Continuano gli incontri oggi per le novità per le pensioni per quanto riguarda il contributivo uomo-donna in Commissione, così come le interrogazioni ufficiali che parlavamo nelle ultime notizie e ultimissime. Nulla, invece, su quota 100, mini pensioni. Aspettiamo sempre il reseconto ufficiale della riounione di ieri per le ricongiunzioni

Pensioni novità e ultime notizie, ultimissime mercoledì oggi (aggiornamento ore 19:52): E' iniziato e si conclusa la prima riunione del Comitato per le novità sulle pensioni a Montecitorio che aveva come oggetto le ricongiunzioni. Domani vi daremo il reseconto. E domani, invece, seconda riunione confermata dalle ultime notizie e ultimissime su contributivo donna-uomo e una prima parte, invece, basata, sulle domande e risposte delle interrogazioni scritte tra cui almeno una sulla novità per le pensioni

Quali sono le novità per le pensioni che saranno in discussione da domani in Comitato ristretto per le pensioni a Montecitorio e temi in discussione al summit sul nucleare in Usa cui prenderà parte anche il premier: le ultime notizie ad oggi e cosa aspettarsi

Pensioni quota 100, mini pensioni: Da domani, mercoledì 30 marzo e giovedì 31, riprendono gli incontri sulle novità per le pensioni in Comitato ristretto a Montecitorio. In discussione la cancellazione delle ricongiunzioni onerose domani, proposta di modifica delle pensioni di cui si discute ormai da tempo e che permetterebbe, attraverso la possibilità di ricongiungere in maniera gratuita i contributi previdenziali versati nelle diverse gestioni, di andare in pensione prima. Giovedì, invece, l’incontro verterà sulla questione delle norme che permettono alle donne di andare in pensione prima, su una loro eventuale proroga al 2018 nonché estensione delle stesse norme anche agli uomini, in modo da rispondere anche alla procedura di infrazione già avviata dall’Europa nei confronti del nostro Paese proprio a causa della disparità di trattamento previdenziale tra uomini e donne. Nessun riferimento invece alla mini pensione. L’attesa è ancora per la definizione del Testo Unico che contenga un piano di revisione concreta dell’attuale legge, che nelle intenzioni del Comitato potrebbe comprendere piani di quota 100 e 41, ma che paradossalmente è bloccato, nonostante sembra sia sempre più vicino. Al contrario, invece, è stato definito in tempi relativamente brevi il decreto con le norme di uscita anticipata per coloro che svolgono mansioni pensanti, compresi gli edili, misura che però ha suscitato non poche polemiche considerando che ancora una volta rappresenta un provvedimento per singole categorie di persone.

Riforma Sappada: Sappada è un piccolo paesino del Veneto i cui cittadini, guidati dal commerciante di occhiali Alessandro Mauro e dal maestro di sci Danilo Quinz, hanno chiesto di passare al Friuli Venezia Giulia, dopo aver indetto un referendum. Dopo ben otto anni di ‘battaglie’ al termine dei quali si pensava finalmente che il paesino sciistico potesse essere annesso al Friuli, la questione sembra essersi chiusa nel peggiore dei modi per i suoi cittadini e i fautori della scissione: Sappada resta di competenza del Veneto perché la richiesta di separazione è stata stralciata in Aula.

Summit sul nucleare: Il premier italiano giovedì 31 marzo sarà a Washington per il Nuclear security summit, appuntamento  cui prenderanno parte ben 50 leader mondiali, sulla sicurezza nucleare del pianeta, creato dal presidente Usa che quest’anno porrà all’attenzione delle più importanti personali politiche mondiali anche la questione del terrorismo e della lotta all'Isis.

Riforma emak: Dopo aver comunicato i risultati definitivi del 2015, esercizio chiuso con ricavi per 381,58 milioni di euro, in aumento del 7,6% rispetto ai 354,76 milioni contabilizzati l’anno precedente, cambiano le priorità del gruppo Emak che punta a rendere sempre più efficace la gestione delle scorte, riducendo quelle disponibili in magazzino e rendendo più efficiente la gestione del Capitale circolante netto, sviluppando e sfruttando commercialmente, l'innovazione sui prodotti. Emak ha chiuso lo scorso anno con un utile netto (esclusa la quota di terzi) di 8,85 milioni di euro, in flessione rispetto ai 10,47 milioni del 2014, per l’andamento sfavorevole dei tassi di cambio e l’incremento dell’indebitamento.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il