BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pesce d'Aprile 2016: come fare gli scherzi più belli, originali, allegri divertenti Facebook, Whatsapp, telefono, video, foto, sms

Escogitare degli ottimi Pesci d'aprile non è mai stato così facile nel caso di utilizzo di Internet.




Venerdì 1 aprile 2016 ogni scherzo vale. Come da tradizionale, il primo giorno del prossimo mese è dedicato al Pesce d'aprile, ma non sarà semplice riuscire a sorprendere amici e parenti sempre più attenti e costantemente sul chi va là. Il web è come al solito un ottimo alleato. E così da una parte ci sono gli scherzi telefonici via smartphone, la nuova tendenza per questo 2016. Un esempio è l'app Juasapp, attraverso cui prendere di mira familiari e amici via WhatsApp, Facebook, Twitter o via posta elettronica. La chiamata non viene effettuata dal proprio telefono ma dai centralini e in pochi minuti diventa disponibile sul tuo cellulare così da ascoltare e condividere la conversazione.

Ma c'è anche Scherzi Telefonici (a pagamento) con cui, tra l'altro, creare i propri personaggi, condividerli con gli amici o importare quelli creati da altri, inviare i propri scherzi per inserirli all'interno dell'app, interagire con venti personaggi preregistrati per divertirsi con gli amici, registrare tutta la finta chiamata, per riascoltare lo scherzo fatto a un amico o condividerlo, scegliere la suoneria, il tipo di chiamata, il tempo di attesa prima della chiamata in entrata, la foto e il nome da mostrare. E come spiegano gli sviluppatori, è implementato un innovativo sistema di riconoscimento della voce: alla fine di ogni frase aspettano la risposta e rispondono alla fine della conversazione per aumentare il tasso di realismo.

Dall'altra ci sono gli scherzi classici, quelli a cui tutti possono abboccare con facilità- Imperdibili, ad esempio, i suggerimenti sul Pesce d'aprile ai vicini di casa: la colla nella serratura, gli escrementi di cane spalmati sullo zerbino, riviste hard spedite a nome del dirimpettaio, la ricezione di una lettera per urgente esproprio dell'immobile da parte del comune, la segnalazione al parroco del quartiere dell'abitazione come disponibile a ospitare i senza tetto della zona, la lettera raccomandata con cui un famoso regista di Mediaset si dichiara interessato ad allestire il set di una fiction nella casa dei vicini a fronte di un pagamento di 500.000 euro.

Chi è alla ricerca di una frase può consultare i siti messaggi-online.it, le cui proposte possono essere inviate via WhatsApp, SMS e posta elettronica o frasiaforismi.com, in cui sono presenti disegni e immagini per l'occasione. Al centro di tutto ci sono le parole, quelle in grado di strappare un sorriso: "Ti voglio bene... E a te ci tengo perché per me sei importante... E ti proteggerò... Ed è per questo che lotterò per impedire gli esperimenti sui... babbuini". Un altro sito da consultare è publiweb.com con gli scherzi sulla leggenda della vecchia casa i sulla cancellazione dei dati del computer.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il