BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie oggi quota 100, quota 41, mini pensioni e importante impatto crisi e sfiducia Governo Renzi

Quali saranno le prossime mosse concrete dell’esecutivo verso novità per le pensioni: situazione attuale e cosa aspettarsi




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO):  Le mosse che l'esecutivo potrebbe compiere per le elezioni, ma forse, anche, per il referendum delle Trivelle (più difficile)
sono le novità per le pensioni o le tassse o, quella presunta che si vociferafa sul taglio e eliminazione del bollo auto. Al momento vi sono queste tre in base alle ultime notizie e ultimissime e le probabilità sono aumentate con questa crisi e rischio di sfiducia sia degli elettori che della minoranza (difficile che poi diventi effettiva)

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO): Sarà interessante vedere se questa volta l'opposizione riuscirà ad ottenere qualcosa su un esecutivo più indebolito sui temi cari come le novità per le pensioni o non solo. O se riuscisse a votare prima una nuova segreteria come dicevamo sotto nelle ultime notizie e ultimissime. Ma questa situazione con la crisi e la possibilità di sfiducia (difficile) fanno aumentare fortemente le probabilità che per le amministrative Renzi lanci una serie di mosse per riconquistare la fiducia dell'elettorato e le pensioni sono tra le preferite nei sondaggi.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO): Anche Rossi Govenatore della Toscana ha usato parole dure e la sua poszione è molto importante perchè è il principale candidato per essere il nuovo segretario in caso di Congresso. E lui ha sempre posto le novità per le pensioni con quota 100, quota 41 o mini pensioni e altri metodi tra le priorità. E anche nelle ultime notizie e ultimissime si è fatto notare per avere pagato le perequazioni prima nella sua Regione. A questo punto molto della crisi si giocherà nell'incontro di lunedì della maggioranza visto che la posizione dell'opposizione interna rimane attendista per capire non tanto le posizioni di Renzi sulla vicenda Guidi, ormai chiare, ma per le strategie e gli obbietivi futuri tra cui anche il tema delicato delle novità per le pensioni.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO): Sembra, dunque, confermato che potrebbe essere richiesta il voto di sfiducia, anche se l'opposizione interna al momento sembra non essere ancora pronta a questa novità decisiva (indicazione che avrebbe chiaramente importantissime conseguenze per le novità per le pensioni che potrebbero diventare il tema centrale per almeno due motivi che poi vedremo), seppur richieste dirette arrivano da M5S e Lega che tra l'altro hanno già iniziato a litigare e sembrano non propensi a votare una sfiducia unica (ma sarebbe solo un problema di testo probabilmente). A firmare la sfiducia, c'è invece Forza Italia come conferma Brunetta. La Nuova Sinistra, invece, ha chiesto ufficialmente al Presidente Laura Boldrini di convocare Renzi per chiarire e sembra possano esserci richieste dirette anche per Maria Elena Boschi. Matterella al momento tace, probabilmente aspettando il ritorno di Renzi dagli Usa. 

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO) Il Governo Renzi rischia il Pesce D'aprile, ma non è uno scherzo, ma certo una beffa. L'opposizione interna con Cuperlo chiede di fare una verifica all'operato dell'esecutivo, mentre M5S è pronto alla sfiducia e chiede alle opposizioni il voto. La Lega si dice d'accordo, ma ha chiesto che il tetso venga scritto insieme. E la situazione potrebbe accellerare in un senso o nell'altro anche le novità per le pensioni come quota 100, mini pensioni, quota 41.

Mancano due settimane circa alla presentazione del nuovo Def, che dovrebbe arrivare per la metà del mese di aprile, e che dovrebbe finalmente impegnare l'esecutivo a definire con puntualità le nuove misure che dovrebbero essere inserite nella prossima Manovra, e si spera che tra queste vi rientrino anche novità per le pensioni, con l'augurio che non si tratti dell'ennesimo Pesce d'Aprile, ma di impegni concreti per la revisione dell'attuale legge, che si sta rendendo sempre più necessaria.

La definizione del Def sarà comunque importante per capire come si potrebbe procedere alla luce delle risorse economiche disponibili anche se fino a quando inizieranno le vere e proprie discussioni sui provvedimenti della nuova Manovra, cioè i prossimi mesi di settembre e ottobre, qualcosa potrebbe cambiare se l’Europa dovesse concedere l’extra deficit richiesto.

Probabili sorprese potrebbero arrivare da domani in vista delle prossime elezioni amministrative: qualcosa, infatti, sembra si stia già muovendo, visti i recenti annunci su piano di taglio delle tasse o introduzione del bonus fiscale per i pensionati, o potrebbero arrivare anche provvedimenti come la cancellazione delle ricongiunzioni onerose o la mini pensione visto che, a detta del Dicastero dell’Occupazione, sarebbe una novità per le pensioni a impatto zero sui conti pubblici perché completamente a carico del lavoratore, anche se così come presentata dallo stesso Ministero più che come novità pensione si potrebbe come ennesimo sostegno sociale, considerando che dovrebbe valere solo per coloro che restano senza lavoro.

La speranza che si proceda sulla strada di definizione delle novità per le pensioni ma senza scherzi: essendo domani infatti, primo aprile, una ricorrenza in cui si usa fare scherzi, si spera che sia arrivato il tempo di smetterla con annunci e affermazioni che rimangono solo parole e si inizi a fare sul serio. A spingere su novità per le pensioni concrete anche le prossime manifestazioni sindacali organizzate per sabato 2 aprile, con l’obiettivo di chiedere all’esecutivo cambiamenti e revisioni dell’attuale legge pensioni ma anche delle norme sul lavoro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il