BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni, riforma partita Iva minimi, Tfa terzo ciclo 2016, riforma tasse: novità oggi venerdì

La metà dei contribuenti italiani dichiara un reddito inferiore ai 16.400 euro. Attese novità sul terzo ciclo del Tfa 2016.




Sono le ultime notizie di oggi venerdì 1 aprile 2016 a riferire come le attuali turbolenze a Palazzo Chigi potranno provocare novità sulle pensioni.

Novità pensioni. Le prospettive sulle novità pensioni sono piuttosto turbolenti e seguono l'andamento della politica. Le ultime notizie riferiscono che il caso delle turbolenti dimissioni del ministro dello Sviluppo Economico avranno più conseguenze di quel che sembra. Da una parte la sinistra del Partito democratico, formalmente a sostegno dell'esecutivo, invoca una verifica mentre dall'altra Lega e Movimento 5 Stelle potrebbero presentare una congiunta mozione di sfiducia al presidente del Consiglio. E in caso di terremoti, anche le novità pensioni sono destinate a smuoversi dall'attuale immobilismo.

Quello del ministro allo Sviluppo Economico è già il secondo caso che coinvolge Palazzo Chigi. Il primo ha tirato in ballo Maurizio Lupi, ex ministro ai Trasporti e alle Infrastrutture nei governi Letta e Renzi. Si era dimesso da ministro, non indagato, in seguito all'inchiesta sulle tangenti per le Grandi opere. In quel caso non ci sono state grandi turbolenze e anche sotto il profilo delle novità pensioni le conseguenze sono state minime.

Riforma partita Iva minimi novità. Nessun accesso al regime agevolato delle partite Iva 2016 nel caso in cui il contribuente si occupi di agricoltura e attività connesse e pesca; vendita sali e tabacchi; commercio dei fiammiferi; editoria; gestione di servizi di telefonia pubblica; rivendita di documenti di trasporto pubblico e di sosta; intrattenimenti, giochi e altre attività simili; agenzie di viaggi e turismo; agriturismo; vendite a domicilio; rivendita di beni usati, di oggetti d'arte, d'antiquariato o da collezione; agenzie di vendite all'asta di oggetti d'arte, antiquariato o da collezione.

Tfa terzo ciclo 2016 novità. Continuano a essere carenti le novità sul fronte dell'attivazione del terzo ciclo del Tfa ordinario. Di positivo c'è però che sono terminate le procedure per l'iscrizione al concorso scuola e, almeno in linea teorica, il Miur può concentrarsi sul Tfa. Lo stesso Ministero ha pubblicato l'avviso per la selezione di 34 esperti nell'ambito del Programma operativo nazionale "Ricerca e Innovazione" 2014-2020.

Riforma tasse novità. La metà dei contribuenti italiani dichiara un reddito inferiore ai 16.400 euro: sono invece solo 31.700 su 40,7 milioni (ovvero lo 0,1%) coloro che guadagnano oltre i 300.000 euro. Inoltre, il reddito complessivo totale dichiarato in Italia ammonta a circa 817 miliardi di euro, per un valore medio di 20.320 euro: rispetto all'anno fiscale 2013 si nota un +0,4%. Sono dati che emergono dalle dichiarazioni dei redditi Irpef per l'anno di imposta 2014.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il