BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Calcio > Carpi > Carpi Sassuolo streaming

Barcellona Real Madrid streaming gratis live. Vedere su siti web, link migliori

Tutto pronto per il grande classico spagnolo, ma che ormai è diventato appuntamento mondiale tra Real Madrid Barcellona




Sabato 2 aprile il Barcellona di Luis Enrique potrebbe mettere una seria ipoteca sull'85ª edizione della Primera División spagnola. Allo Stadio Camp Nou i blaugrana affronteranno il Real Madrid nella 264^ edizione del Clásico.​

Il Barcellona guida la Liga con 10 punti di vantaggio sulle merengues
Dopo le prime 30 giornate di campionato i catalani sono saldamente in testa alla Liga. La squadra allenata da Luis Enrique fino ad oggi ha raccolto ben 76 punti (grazie a 24 vittorie, 4 pareggi e 2 sole sconfitte) e precede l'Atletico Madrid (2° a quota 67 punti) ed il Real Madrid (3° con 66 punti al suo attivo). Il Barcellona, che nell'ultima giornata di campionato ha pareggiato per 2-2 sul campo del Villarreal, arriva a questa partita con una serie aperta di 23 risultati utili nella Liga. Anche la squadra allenata da Zidane sta vivendo un ottimo momento (4 vittorie consecutive in campionato), ma il ritardo accumulato sotto la gestione Benitez sembra aver tagliato fuori le merengues dalla corsa al titolo. La partita del Camp Nou infatti potrebbe essere decisiva per le sorti del campionato perchè una vittoria del Barcellona consegnerebbe di fatto il 24º titolo della Liga ai catalani.

Le probabili formazioni
Al Camp Nou il Barcellona scenderà in campo con il classico modulo 4-3-3 che da anni è il marchio di fabbrica dei catalani. Luis Enrique, che dovrà rinunciare al francese Mathieu fino al termine della stagione per la rottura del menisco, schiererà Bravo tra i pali, Gerard Piqué terzino destro, Dani Alves e Mascherano al centro della difesa, Jordi Alba terzino sinistro. A centrocampo la regia sarà affidata ad Iniesta che avrà ai suoi fianchi due mastini come Sergi Roberto e Rakitic, mentre in attacco il tridente sarà formato da Messi, Suarez e Neymar. Anche il Real Madrid proverà a giocare una partita di attacco affidandosi al modulo 4-3-3. Zidane schiererà Navas in porta, Nacho e Sergio Ramos al centro della difesa, Carvajal nel ruolo di terzino destro e Marcelo terzino sinistro. A centrocampo Kroos sarà il regista ed avrà Modric e Kovacic (in crescita) ai suoi fianchi, mentre nel tridente Bale ed Isco saranno i compagni di reparto di Cristiano Ronaldo.

Le statistiche
Quella di sabato sera sarà la 264^ edizione del Clásico. Nelle 263 partite fin qui disputate fra Barcellona e Real Madrid si sono registrate 109 vittorie dei blaugrana, 96 dei blancos e 58 pareggi. L'ultimo Clásico è quello giocato lo scorso 21 novembre 2015 allo Stadio Santiago Bernabéu. In quell'occasione i catalani si imposero per 4-0 (doppietta di Suarez e gol di Neymar e Iniesta) dando una vera e propria lezione di calcio ai padroni di casa che a livello psicologico hanno pagato a caro prezzo quella sconfitta.

Barcellona Real Madrid si potrà vedere in diretta gratis streaming live con il commento in italiano.
La partita sarà trasmessa in diretta tv sulla tv satellitare Sky che mette a disposizione Sky Go ai propri clienti dando la possibilità di vedere gratis le partite in streaming tramite app, che permette di visionare le partite in diretta live su iPhone, iPad e su cellulari e tablet Android.
Da non dimenticare anche SkyGo Online che offre la possibilità di acquistare la singola partita Barcellona Real Madrid con la qualità di Sky anche ai non abbonati. Il tutto al prezzo, per partita, di 9.90 Euro, escluse le promozioni che vengono rinnovate continuamente.
In aggiunta alle possibilità sopra indicate, si trovano su internet diverse tv straniere come RSI, La2, RTL e Orf hanno ottenuto i diritti per il campionato spagnolo e perciò mandano live lo streaming sui propri siti web. Alcuni di questi canali, essendo vicini al confine italiano, si possono vedere anche in numerose città e zone del Nord via antenna o satellite.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il