BusinessOnline - Il portale per i decision maker








MotoGP streaming gara Argentina prove, qualifiche ufficiale. Dove vedere

Seconda puntata di quell'affascinante film che è il MotoGp, senza dimenticare ovviamente la Moto 2 e la Moto 3 capaci come non mai quest'anno di dare vita a gare entusiasmanti




Domenica 3 Aprile 2016 l'autodromo di Termas de Río Hondo ospiterà il GP di Argentina di MotoGP, seconda prova del Mondiale 2016. Il pilota da battere sarà ancora Jorge Lorenzo su Yamaha che ha vinto la prima gara stagionale a Losail.

Tutti contro Jorge Lorenzo
Nella prima gara stagionale che si è corsa in Qatar il campione del mondo in carica Jorge Lorenzo ha dimostrato di essere ancora il pilota più veloce della MotoGP. Il maiorchino ha dominato la gara di Losail mettendo in evidenza un grande feeling non solo con la nuova Yamaha M1, ma anche con le gomme Michelin che si sono dimostrate subito molto performanti anche sulla lunga distanza. Anche in Argentina sarà lui il pilota da battere.

Valentino Rossi e Marc Marquez a caccia del podio
Rossi e Marquez hanno vinto le ultime due edizioni del GP di Argentina e sono i principali sfidanti di Lorenzo. Valentino vuole cancellare velocemente l'anonimo 4° posto ottenuto a Losail (dovuto anche ad una scelta sbagliata delle gomme in gara), ma soprattutto vuol dimostrare di essere veloce almeno quanto il compagno di squadra con il quale i rapporti sono sempre molto tesi. Marquez nella prima gara è sembrato un pilota più maturo di quello visto nella scorsa stagione: si è accontentato del 3° posto ed ha portato a casa punti importanti in ottica mondiale, ed in Argentina avrà la possibilità di ridurre il gap che separa la sua Honda dalla Yamaha.

La Ducati è pronta per la prima vittoria dell'era Dall'Igna
Iannone e Dovizioso nella prima gara del Mondiale MotoGP hanno confermato che la nuova GP16 progettata dall'ingegner Luigi Dall'Igna è nata bene. La Ducati è stata velocissima in tutto il weekend di gara, mettendo in evidenza ancora una volta la straordinaria potenza del motore desmodromico di scuola italiana. La rossa di Borgo Panigale sembra essere finalmente pronta per tornare a salire sul gradino più alto del podio (l'ultimo successo della rossa venne firmato il 17 ottobre 2010 da Casey Stoner).

La Suzuki cerca conferme
Nella prima gara dell'anno la sorpresa è arrivata dalla Suzuki che si è dimostrata subito molto veloce non solo in prova, ma anche nella prima parte di gara. Rispetto alla passata stagione la moto giapponese ha fatto un gran salto in avanti a livello motoristico ed ha dimostrato subito un buon feeling sia con le gomme Michelin che con la nuova centralina unica. In un circuito meno veloce e più tecnico come quello argentino lo spagnolo Maverick Viñales potrà dire la sua non solo in prova ma anche in gara.

L'Autodromo di Termas de Río Hondo
Il GP di Argentina è tornato a far parte del Motomondiale nel 2014. L'autodromo di Termas de Río Hondo, che è stato costruito nel 2007, si percorre in senso orario ed è un tracciato molto tecnico che misura 4.806 metri ed 14 curve di cui 9 girano verso destra. Nel 2014 vinse Marquez su Honda, mentre lo scorso anno il gradino più alto del podio venne conquistato da Valentino Rossi che con la sua Yamaha chiuse la gara davanti a Dovizioso e Crutchlow.

La MotoGP, Moto 2 e Moto 3 sarà possibile vederla in diretta tv sulla tv satellitare Sky che offre gratis la visione delle partite in streaming tramite il servizio Sky Go, con cui vedere le partite in diretta live su iPad, iPhone e cellulari e tablet Android.
Da non dimenticare anche SkyGo Online che offre la possibilità di acquistare tutto il weekend dalle prove alla gara con la qualità di Sky anche ai non abbonati.
Accanto a queste opzioni, svariate tv straniere come ORF e RSI La2 trasmettono in streaming online sui propri siti web.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il