BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni, riforma Delaware, Nestlè-Danone, riforma tecnorifiuti: novità sabato oggi

Le nuove norme sui tecnorifiuti sono obbligatorie per i distributori al dettaglio con superficie di vendita di almeno 400 metri quadrati.




Le novità pensioni non possono che passare dalla separazione della spesa per assistenza da quella per previdenza. La conferma dalle ultime notizie di oggi sabato 2 aprile 2016.

Novità pensioni. Per certi versi appare sconcertante che si parli di novità pensioni solo quando vengono fuori nuovi scandali. L'ultimo, in ordine di tempo, è quello rivelato da Sergio Rizzo sulle pagine del Corriere della Sera in merito alla spesa per accompagnatori, ciechi e falsi invalidi. Al netto dei troppi abusi, emerge la necessità di separare una volta per tutte la spesa per assistenza da quella per previdenza come primo atto delle novità pensioni. In questo modo potrebbero spuntare fuori quella disponibilità economica necessaria per migliorare il sistema previdenziale italiano e prevedere quelle ipotesi di cui si discute da tempo senza gran successo.

Una di queste potrebbe essere l'assegno universale nell'ambito delle novità pensioni. Se na parla da tempo e il ministro dell'Economia e il presidente della Camera poi avevano chiesto l'assistenza economica dell'Europa per la sua implementazione. Non solo, ma il riordino dei conti pubblici per intervenire sulle novità pensioni passerebbe anche dalla rivisitazione delle detrazioni, come tra l'altro auspicato in passato dal presidente dell'Istituto nazionale della previdenza sociale e suggerito dalla magistratura contabili nei suoi tanti report sullo stato dei conti pubblici italiani, molto sbilanciati a favore della spesa per assistenza.

Riforma Delaware novità. Verso una maggiore chiarezza fiscale nel paradiso del Delaware. Lo ha annnunciato il segretario aggiunto al Tesoro degli Stati Uniti, Robert Stack, intervistato da Le Monde. Il nuovo regolamento dell'Internal revenue service e del Tesoro obbligherà gli azionisti delle Lle (Limited liability company), società private a responsabilità limitata, alla trasparenza: "Non è accettabile che sia creata sul nostro territorio una società senza che si abbia la possibilità di sapere chi è il suo azionista e a che fine essa è utilizzata".

Nestlè-Danone novità. Questo è un anno positivo per le multinazionali dell'acqua in bottiglia, dalla Nestlè (Perrier, San Pellegrino) alla Danone (Evian, Vittel, Volvic). Per via di un inverno meno rigido del solito, una primavera che non si è fatta attendere e una stagione estiva che si preannuncia calda, gli affari sono destinati a crescere. Tanto per avere un primo punto di confronto, lo scorso anno sono stati venduti sei miliardi di litri con un umaneto del 4%. Detto in un altro modo: 2 miliardi di euro di fatturato con una crescita del 5,3%.

Riforma tecnorifiuti novità. Nuove norme sui tecnorifiuti che saranno obbligatorie per i distributori al dettaglio di apparecchiature elettriche ed elettroniche con superficie di vendita di almeno 400 metri quadrati e facoltative per i distributori con superficie inferiore e per i distributori che effettuano vendite a distanza. Lo riferisce ItaliaOggi, secondo cui è in arrivo il ritiro uno-contro-zero dei tecnorifiuti più piccoli presso i rivenditori specializzati, nell'ambito del sistema di ritiro dei Raee, l'acronimo di rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il