Quali documenti bisogna avere per andare in vacanza all'estero?

Tra le cose da non dimenticare di mettere in valigia ci sono i documenti



In molti sono già partiti per le vacanze ma altri lo faranno nei prossimi giorni. Tra le cose da non dimenticare di mettere in valigia ci sono i documenti. Occorre innanzitutto informarsi per tempo sui documenti necessari per l'espatrio. Perché, se per entrare in alcuni Paesi basta la carta d'identità, per passare la dogana di altre destinazioni serve il passaporto e, in alcuni casi, il visto. Inoltre è buona norma verificare le date di scadenza dei documenti.

Per facilitare le cose, riportiamo di seguito un estratto del vademecum per l'espatrio ricordando a tutti che sul sito della Polizia di Stato è possibile trovare maggiori informazioni.

I documenti validi per l'espatrio sono:

  • il lasciapassare: è un documento per l'espatrio che viene rilasciato dalla Questura ai minori di 15 anni;
  • la carta di identità valida per l'espatrio: viene rilasciata ai maggiori di 15 anni e consente di circolare liberamente nei Paesi aderenti all'Unione Europea. Sebbene il Trattato di Schengen abbia stabilito la libera circolazione delle persone in questi Paesi e quindi abolito il controllo alle frontiere, è tuttavia necessario viaggiare muniti di un documento valido per l'espatrio all'interno dei Paesi dell'ue;
  • il passaporto: quello ordinario è valido per tutti i Paesi i cui governi sono riconosciuti da quello italiano e può essere ottenuto da tutti i cittadini della Repubblica. I minori di 10 anni possono avere il proprio passaporto (ma devono viaggiare accompagnati dai genitori o da un altro maggiorenne il cui nome deve essere annotato dalla Questura sul passaporto) oppure essere iscritti sul passaporto dei genitori. Al compimento del sedicesimo anno di età possedere un passaporto individuale diventa obbligatorio;
  • il visto: va richiestiodirettamente alle rappresentanze diplomatico-consolari italiane del Paese nel quale si vuole andare o tramite l'agenzia viaggi dalla quale si acquista il pacchetto turistico.

Il visto è necessario per recarsi in vacanza negli Stati Uniti a meno che non si posseggano i seguenti requisiti:

  • passaporto elettronico, unico tipo di passaporto che viene rilasciato a partire dal 26 ottobre 2006;
  • passaporto a lettura ottica rilasciato o rinnovato prima del 26 ottobre 2005;
  • passaporto con foto digitale rilasciato fra il 26 ottobre 2005 e il 26 ottobre 2006;

Per usufruire del programma "Visa Waiver Program" (Viaggio senza visto) è necessario:

  • viaggiare esclusivamente per affari e/o per turismo;
  • rimanere negli Stati Uniti non più di 90 giorni;
  • possedere un biglietto di ritorno;

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il