BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Btp Italia 2016 Aprile: consigli se comprare rispetto conti deposito,buoni fruttiferi,obbligazioni.Rendimento reale+inflazione

Non solo Btp Italia di cui è iniziato il collocamenti. Rendimenti variabili anche per chi investe in obbligazioni, conti deposito e buoni postali.




Se c'è un motivo per cui conviene acquistare i nuovi Btp Italia, di cui oggi lunedì 4 aprile 2016 è iniziato il collocamento che durerà fino al 6 aprile per i risparmiatori individuali a meno di chiusura anticipata e il giorni successivo per quelli istituzionali, è senza dubbio il loro essere agganciati all'inflazione. Di conseguenza, più sale il livello medio dei prezzi e maggiore è il rendimento. Si tratta di una forma di investimento sicura ma non di certo l'unica.

Per capire quali potrebbero essere le alternative migliori, appare interessante dare un'occhiata ai fondi finalisti dei Morningstar Awards, la cui cerimonia è in programma a Milano per il prossimo 6 aprile. Per quanto riguarda gli azionari internazionali, ecco Nordea-1 Glob. Stable Eq Unhedg Bp Eur, Investec Gsf Global Franchise A Acc, UniFavorit: Equity e Msci World Nr Usd. Su quello azionari Europa Dnca Invest Value Europe A, Invesco Pan Eurp Structured Eq A Acc, Mfs Meridian Europ Value A1 Eur e Msci Europe Nr Eur. Sul fronte azionari Italia Fideuram Italia, Fondersel P.M.I., Schroder Isf Italian Eq A Acc, Msci Italy Nr Eur.

Per quanto riguarda i bilanciati Eurizon Manager Selection MS 70, Petercam Balanced Defensive Growth B, Petercam Balanced Dynamic Growth A e Cat 25%Barclays Euro Agg Tr 75%Ftse Wld Tr. Infine ci sono gli obbligazionari euro: Amundi Etf GvtBd Lr EuroMts Inv Grd C, Epsilon Fund Euro Bond R, Vontobel Eur Corp Bd Mid Yield A, Barclays Euro Aggregate Bond TR EUR. Da parte loro, i buoni postali non offrono più i rendimenti del passato, ma il vantaggio è rappresentato dalla tassazione agevolata al 12,6%. Di diversa concezione sono i conti deposito, le cui soluzioni attualmente più interessanti sono quelle di Banca Dinamica "Conto Bancadinamica" con tasso dello 0,65% per 6 mesi al tasso dell'1,60% oppure per 12 mesi al tasso dell'1,80%; Banca Farmafactoring "Conto Facto" con interesse lordo annuo dell'1,55% a partire da somme di cinquemila euro vincolate per almeno 12 mesi.

E ancora: Banca Ifis "Rendimax Top" con scadenza a tre (2,15% tasso nominale annuo lordo), quattro (2,30%) e cinque anni (2,60%); Che Banca! "Conto deposito Che Banca!" con scadenza a tre, sei e dodici mesi; Fineco "CashPark" con tasso lordo annuo dello 0,30% per depositi vincolati 12 mesi; Ing Direct con tasso dell'1% lordo sulle somme depositate per 12 mesi o dello 0,40% per chi preferisce mantenere liberi i propri risparmi; Mediolanum "InMediolanum Conto Deposito" con interessi fino all'1,25% annuo lordo; Unicredit "Conto Risparmio Flessibile" con tassi annui lordi da 0,05% con durata 12 mesi, 0,05% con durata 18 mesi, 0,15% con durata 24 mesi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il