Boom di vendite di dvd nel 2004, ma è in vista un calo

Le vendite di dvd hanno dato enormi frutti nel 2004 per il quinto anno consecutivo, ma il numero di lettori dvd acquistati per uso domestico in America è diminuito



Le vendite di dvd hanno dato enormi frutti nel 2004 per il quinto anno consecutivo, ma il numero di lettori dvd acquistati per uso domestico in America è diminuito, spingendo gli analisti imprenditoriali ad avvisare che la crescita delle vendite di dischi digitali per uso domestico può calare.

Gli studios di Hollywood, che contano sui profitti provenienti dalle vendite e dal noleggio di dvd per compensare i costi dei film, si compiacciono del vendite record del 2004 per 15 miliardi di dollari, stimolate dall'uscita di pellicole come 'Shrek 2', della DreamWork Animation.

Un rapporto di PriceWaterhouseCoopers prevede che il tasso di crescita nelle vendite di dvd rallenterà dal 23% nel 2003 al 7% entro il 2008.

Inoltre, sta diminuendo, dopo anni di crescita esplosiva, il tasso d'acquisto da parte di famiglie americane del primo lettore dvd, secondo PriceWaterhouseCooper.

Sono circa 83milioni di americani con un lettore dvd nel 2004, rispetto ai 75 milioni del 2003, riferisce PriceWaterhouseCooper.

Gli analisti sostengono che le vendite di dvd sono però destinate a diminuire.

Tom Adams della Adams Media Research ha predetto che i consumatori potrebbero tagliare l'acquisto di dvd da 15,5 unità a 13,9 entro il 2009.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci Fonte: pubblicato il