BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Tfa riammessi al Concorso Scuola prime vittorie e ulteriori indicazioni se si è stati accettati e quando prove scritte

Tanti aspiranti docenti esclusi da concorsone 2016 della scuola riammessi e prima data per quando si sosterrà prova scritta




Mentre l’attesa si concentra ancora sulla pubblicazione del bando ufficiale per l’iscrizione al terzo ciclo del Tfa 2016, le ultime notizie sul prossimo concorsone della scuola riguardano la sentenza del Tar che, dopo un lungo periodo di polemiche e proteste, ha finalmente ammesso al concorso anche i docenti non abilitati. Grande soddisfazione espressa dal Mida per l’inclusione dei colleghi ingiustamente esclusi dal concorso. Si tratta di una sentenza che, in parte, ribalta ciò che lo stesso ministro dell’Istruzione Giannini aveva con fermezza detto qualche tempo fa e che cioè il concorso sarebbe stato riservato solo ai docenti abilitati.

Dopo l’annuncio dell’Anief, che ha chiaramente detto come i ricorsi presentati per poter accedere al prossimo concorso della scuola senza abilitazione, sono ormai 25mila circa, tutti giovani, concentrati soprattutto nelle regioni di Lombardia, Campania e Sicilia, lo stesso ministro ha assicurato che di seguire questa vicenda con particolare attenzione, soprattutto per assicurare a coloro che hanno i requisiti di accesso al concorso e hanno presentato domanda, che tutto si svolga correttamente e senza alcun problema.

E sulla sentenza del Tar è stata piuttosto vaga, spiegando che si tratta di una decisione che rimanda ad ulteriori dovute decisioni da parte dello stesso Tar ma con cui fa capire di non essere particolarmente d’accordo, tanto da dire di essere pronta ad opporvisi se fosse necessario. E' scaduto, intanto, il 30 marzo il termine di presentazione delle domande di iscrizione al prossimo concorso della scuola 2016. La domanda online sarà controllata dall'Usr della Regione in cui si sosterranno le prove del concorso ma non c’è al momento modo di sapere se è stata accettata l’iscrizione al concorso. Se, infatti, l'Usr dovesse riscontrare mancanza di qualche requisito durante il controllo della domanda di iscrizione, escluderà immediatamente i candidati, ma questa esclusione può avvenire in qualsiasi momento, non necessariamente prima della prova scritta.

Il controllo da parte dell’Usr può infatti essere fatto sempre, il che potrebbe creare chiaramente decisi problemi. Mancano intanto anche le ufficialità sulle date di svolgimento delle prove: quella scritta, secondo le notizie che circolano in questi giorni, però, dovrebbe svolgersi per la fine di questo mese di aprile, presumibilmente tra il 26 e il 28 aprile. Restiamo, dunque, in attesa di conferme.  

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il