BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Canone Rai 2016 per non pagare ed esenzioni autocertificazione non solo per chi non ha la tv. Seconda casa e tutti altri casi

Procedure per compilare modulo di esenzione dal pagamento del Canone Rai 2016: regole e novità e da chi deve essere compilato




Costerà 100 euro quest’anno il Canone Rai 2016 che sarà addebitato in bolletta elettrica a partire dal mese di luglio, con un primo addebito di 60, 70 euro, e successive rate da 10 euro. Il Canone Rai si paga solo sulle utenze domestiche e solo sulle prime case. Sulle seconde case, infatti, non si paga e nel caso in cui siano affittate pagano gli inquilini. Chi non possiede la tv deve presentare il modello di autocertificazione per evitare di pagare il Canone, stesso modello che deve essere presentato per chi ha più di un’utenza e per evitare il doppio pagamento. Il modulo prevede infatti il Quadro B che deve essere compilato inserendo nella sezione ‘Dichiarazione’ il codice fiscale del familiare intestatario dell’utenza elettrica nella casa di residenza anagrafica.

Il modulo di esenzione dal pagamento deve essere compilato non solo da chi non ha un televisore ma anche nel caso in cui il contratto della luce sulla seconda casa sia intestato ad un membro della famiglia anagrafica, per esempio la moglie. Il modello per l’esenzione dal pagamento Canone predisposto dall’Agenzia delle Entrate deve essere trasmesso, una volta compilato, alla stessa Agenzia delle Entrate o inviato in formato cartaceo alla Direzione provinciale I di Torino- Ufficio territoriale- Sportello S.A.T. Corso Bolzano n. 30, 10121, Torino; o direttamente online tramite posta certificata, all’indirizzo DP.1TORINO@PCE.AGENZIAENTRATE.IT.

Il modello di autocertificazione di non possesso della televisione per non pagare il Canone è disponibile da ieri 4 aprile e può essere compilato e inviato o direttamente online o tramite raccomandata con termini di scadenza diversi. Chi sceglie infatti di inviare il modello online deve farlo entro il prossimo 10 maggio, chi invece decide di inviare il modello tramite raccomandata deve farlo entro il 30 aprile. Dal prossimo anno 2017 in poi tutte le autocertificazioni dovranno essere inviate dal primo luglio al 31 gennaio 2017.

Per inviare in maniera corretta l’autocertificazione dal sito dell’Agenzia delle Entrate, passo dopo passo, bisogna scaricare il modulo messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate, compilarlo secondo le istruzioni riportate, che spiegano nel dettaglio tutti i casi di esonero dal pagamento, quindi scegliere la voce ‘Invio web’. Per accedere al servizio web bisogna registrarsi ai servizi telematici Fisconline o Entratel, ottenere il proprio Pin e quindi tornare all’area riservata al Canone Rai e completare la procedura di invio.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il