Canone Rai 2016: autocertificazione esenzione seconda casa, anziani, intestatari bolletta differenti. Compilazione e regole

Cosa fare per inviare modulo di autocertificazione per esenzione dal pagamento del Canone Rai 2016: chi può presentarlo e termini di scadenza

Canone Rai 2016: autocertificazione esen


Si paga a partire dal prossimo mese di luglio il Canone Rai 2016 che sarà addebitato direttamente in bolletta elettrica. on arriverà, dunque, come di consueto negli anni scorsi il bollettino precompilato di pagamento inviato direttamente a casa dei contribuenti. La prima rata sarà di 60, 70 euro, per poi scendere a 10 euro di addebito mensile. Si paga solo sulle prime case e solo sul possesso tv. Non si paga dunque su tablet, pc, smartphone e non si paga sulle seconde case. Nel caso in cui queste fossero affittate il pagamento del Canone spetta agli inquilini.

Sono invece esenti dal pagamento del Canone coloro che non possiedono una tv, gli anziani di età superiore ai 75 anni con un reddito che non supera i 6.713,98 euro annui, i militari stranieri, i proprietari di seconde case per evitare un doppio addebito, e gli intestatari di bollette diversi dai proprietari.

Il modello predisposto dall’Agenzia delle Entrate, che si trova semplicemente accedendo al sito http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsilib/Nsi/Home/CosaDeviFare/Richiedere/Canone+Rai/. Per accedere al servizio web bisogna registrarsi ai servizi telematici Fisconline o Entratel, ottenere il proprio Pin e quindi tornare all’area riservata al Canone Rai e completare la procedura di invio. 

Una volta compilato il modello, deve essere reinviato alla stessa Agenzia delle Entrate o in formato cartaceo alla Direzione provinciale I di Torino- Ufficio territoriale- Sportello S.A.T. Corso Bolzano n. 30, 10121, Torino; o direttamente online tramite posta certificata, all’indirizzo DP.1TORINO@PCE.AGENZIAENTRATE.IT.

Nel modulo devono essere riportati dati anagrafici dell’intestatario della bolletta elettrica che chiede l’esenzione dal pagamento del Canone Rai; i dati di eredi che dovrebbero pagare i Canone al posto del defunto ma che ne possono chiedere l'esenzione; e devono essere compilati i Quadri A, relativo alla dichiarazione sostitutiva di non detenzione, e B relativo alla dichiarazione sostitutiva di presenza di altra utenza elettrica per l'addebito.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il