Accordo Enel-Ancab: energia elettrica meno cara per le cooperative

Un accordo dalle molte implicazioni quello raggiunto tra Gruppo Enel e le 3 mila cooperative associate ad Ancab



Un accordo dalle molte implicazioni quello raggiunto tra Gruppo Enel e le 3 mila cooperative associate ad Ancab. L’elettricità costerà meno dunque per 40.000 alloggi a proprietà indivisa e 300.000 abitazioni di proprietà visti i nuovi profili di consumo prospettati nell’accordo.

Diversi i pacchetti di offerta studiati e offerti agli associati Ancab:

Solo Condominio Luce Ancab: è l’offerta che pone al riparo dalle fluttuazioni del costo dei combustibili, fissando il prezzo dell’energia elettrica per ben 2 anni.

Solo Condominio Gas Ancab: anche con questa offerta il prezzo del gas è fissato per 2 anni (v. comunicato).

Agli associati Ancab infatti oltre a vantaggiosi sconti in bolletta saranno offerte condizioni particolari, da parte di Enel.si, di prodotti ad alta efficienza energetica: dai climatizzatori in classe energetica AA alle caldaie ad alta efficienza e impianti solari termici, passando per l’attività di formazione sui temi del risparmio e dell’efficienza energetica e di consulenza per la diagnosi energetica degli edifici (check-up energetico), entrambe rivolte ai presidenti di cooperativa ed agli amministratori di condominio.

Le cooperative che aderiscono a una delle offerte proposte, diventando in tal modo clienti di Enel Energia, non debbono effettuare alcun lavoro sull’impianto, né sostituire il contatore. In più, sottolinea Enel, non è previsto alcun costo di attivazione o il versamento di cauzioni.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il