BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pubblicità ingannevole: l'Antitrust da 7 milioni di multe in due anni

Sanzioni per più di 2 milioni nel solo periodo gennaio-giugno 2007. Telecomunicazioni, turismo e settore benessere nella 'lista nera' delle truffe ai consumatori: primato di violazioni alla telefonia fissa



L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato dal 2005 ha comminato multe per oltre 7 milioni di euro. Nella 'lista nera' dei raggiri telecomunicazioni, turismo e settore benessere. E l'Antitrust, proprio per combattere pubblicità ingannevole e pratiche sleali, ha attivato una direzione ad hoc. L'Autorità, si legge in una nota, ''in ottemperanza ai nuovi poteri conferiti dai due decreti legislativi in materia di tutela dei consumatori'', ha attivato ''la nuova Direzione Pratiche Commerciali Sleali ''.

''I due provvedimenti recentemente approvati dal governo, che entreranno in vigore il prossimo 12 dicembre 2007'' assegnano ''all'Autorità maggiori poteri (possibilità di agire d'ufficio anche con specifiche ispezioni e aumento delle sanzioni fino a 200.000 euro dalle attuali 100.000)'' permettendo agli ''uffici del Garante, una volta approvati i regolamenti interni, di effettuare interventi a favore dei consumatori più efficaci e rapidi'', continua la nota.

''In due anni, dall'entrata in vigore nel 2005 della legge Giulietti, l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato si è occupata di 385 casi di pubblicità ingannevole, riscontrando 344 violazioni, e ha comminato sanzioni per un totale di 7.729.500,00 euro, di cui 2.186.00 nel solo periodo gennaio-giugno 2007'', precisa la nota. Ecco una sintesi dei settori più a rischio.

TELECOMUNICAZIONI: ''Ancora troppe pubblicità ingannevoli nel settore della telefonia fissa e mobile'', secondo l'Autorità, che ''ribadisce la necessità che gli operatori predispongano messaggi completi e chiari''. Nel mirino dell'Autorità costi 'mimetizzati, il livello tecnologico necessario per usufruire di alcuni servizi, le offerte cosiddette 'per sempre', ''ingannevoli perché in realtà è previsto un termine entro il quale il servizio, a quel prezzo, va utilizzato'', e gli obblighi nascosti. ''L'Autorità si occupata di 124 casi di pubblicità ingannevole nelle telecomunicazioni nel periodo che va dal 2005 fino a giugno 2007 e ha comminato multe per 2.782.500 euro'', continua la nota.

TURISMO: ''Dal 2005 ad oggi, l'Autorità è intervenuta diverse volte nel settore del turismo a seguito di segnalazioni da parte di singoli consumatori e associazioni''. ''Le pronunce di ingannevolezza hanno riguardato principalmente messaggi su strutture alberghiere, villaggi turistici, centri benessere, tariffe aeree, crociere, pacchetti vacanze. Il mezzo più diffuso su cui appaiono i messaggi è Internet. La descrizione delle strutture sui rispettivi siti appare omissiva o completamente falsa, in ogni caso induce in errore il consumatore, che non ha elementi per valutare l'offerta o addirittura ha informazioni false'', continua la nota. Il totale delle multe comminate dall'Autorità nel settore turistico ammonta a 201.600 mila euro.

PRODOTTI DIMAGRANTI E PSEUDO FARMACI: ''I messaggi condannati hanno in genere la caratteristica comune di proporre prodotti in grado di produrre effetti dimagranti o tonificanti senza bisogno di seguire delle diete o di svolgere attività fisica. Molti di questi messaggi pubblicitari omettono informazioni'', spiega l'Autorità, e possono ''indurre i consumatori a trascurare le normali regole di prudenza, con conseguente pericolo per la salute''. ''L'Autorità ha anche stabilito il principio che i consumatori con problemi di peso e cellulite si trovano in una situazione di 'particolare debolezza psicologica'. Dunque sono consumatori deboli da tutelare con sanzioni più alte'', continua l'Antitrust. ''L'Autorità ha comminato sanzioni in ben 35 casi per oltre 1.140.000 euro per pubblicità ingannevole di prodotti dimagranti, integratori alimentari e pseudo farmaci'', conclude la nota.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il