BusinessOnline - Il portale per i decision maker






MotoGp streaming gara gratis live. Vedere sfida Austin su siti web, link, canali tv migliori

La Motogp nel week end sbarca in Texas, per la terza gara della stagione. Una gara molto spettacolare,e soprattutto grazie alle caratteristiche del tracciato.




Chi ama e chi odia questo tracciato.
Tra i piloti della Motogp ci sono sentimenti contrastanti nei confronti di questo tracciato, infatti ci sono diversi piloti che lo adorano e molti che invece lo odiano, sentimenti che sono stati espressi anche nelle conferenza stampa di presentazione dell'evento. Di sicuro un pilota che ama questa pista è Marq Marquez, il pilota spagnolo infatti qui non solo lo scorso anno ha ottenuto una vittoria meravigliosa, ma in generale ha sempre offerto grandi prestazioni., Anche i due piloti Ducati sono entusiasti si correre su questo tracciato, in particolare Dovizioso ha ammesso che qui la Ducati ha il potenziale per vincere la corsa, mentre Iannone è carico a mille perché vuole riscattarsi dalla figuraccia che ha fatto in Argentina, dove per colpa sua la Ducati ha perso il podio. Chi invece non ha mai amato questo tracciato è Valentino Rossi, che in conferenza stampa ha ammesso che non è mai andato forte su questo tracciato e non si aspetta un week end facile. Anche Lorenzo, reduce dalla caduta in Argentina, non sembra essere molto a suo agio su questo tracciato. Vedremo come andranno i piloti nelle prime prove libere previste in giornata.

Come si arriva a questa gara.
La situazione in classifica vede Marquez in vetta con 41 punti, un bottino cospicuo ottenuto soprattutto con una moto che in questo momento non è la più forte del lotto. Al secondo posto c'è Valentino Rossi con 33 punti, mentre al terzio si ritrova Pedrosa con 27 punti. Tuttavia questi due piloti sono arrivati a podio nell'ultima gara solo perchè le Ducati si sono eliminate da sole, inoltre Pedrosa avrebbe terminato anche dietro Lorenzo visto che il maiorchino aveva a un ritmo più elevato rispetto allo spagnolo della Honda. Proprio Lorenzo si ritrova al quarto posto con 25 punti, frutto della vittoria in Qatar: chi vuole vincere il mondiale può permettersi massimo tre-quattro ritiro in una stagione, Lorenzo ha bruciato un bonus, quindi dovrà fare molta attenzione nelle gare successive. Attenzione che dovrà esserci anche da parte di Iannone, a cui la Ducati non perdonerà più niente, soprattutto perchè in Argentina ha danneggiato anche Dovizioso, che era ampiamente secondo.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il