BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie su quota 100, quota 41, mini pensioni per novità riforma pensioni e DEF Borgonzoni, Draghi, Boeri, Ribaudo

Quali sono le ultime posizioni sulle novità pensioni espresse da presidente della Bce Draghi e presidente dell’Istituto di Previdenza: quali sono i piani sostenuti anche da altre personalità




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:15): E E poi c'è la situazione economica e le indicazioni della Bce con la lettera di mario Draghi che incita a fare le riforma. E leggendo lui e lo Fmi sembrebbe tutto concentrarsi sull'occupazione. Ma la situazione in Italia è molto particolare con una riforma pensioni fatta anche prima delle altre nazioni molto sever e rigida che ha bloccato di fatto l'occupazione. Questo si dovrebbe far capire come d'altronde ha detto più volte anche Boeri all'istituto internazionali economiche.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:07): Continuano ad essere presentate nuovi metodi, ma che più metodi, nuove norme a nome di differenti persone come ora Ribaudo per le novità per le pensioni in questo caso per chi ha iniziato a lavorare presto e/o per lavori duri. C'è già un decreto che sta portando avanti il Comitato Ristretto per uscire prima nel settore edilizia. Questa divisione non porta nulla di buono sia a livello di differenti norme, sia a livello a chi sono dedicate. Ci vogliono norme uniche e universale, altrimenti continueranno ad esserci privilegi.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:07): Tra le affermazioni da sottolineare vi sono sicuramente quelle di Borgonzoni, sindaco di Bologna, che come già capitato e visto in altre ultime notizie e ultimissime per diversi esponenti impegnati nel locali, ha rinnovato l'importanza delle novità per le pensioni sottolineando anche come iniziare partendo proprio dal centro, ovvero dai vitalizi.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:27): Tante più del solito sono state le affermazioni di esponenti di forze politiche, esperti, studiosi e i vari rappresentanti dei diversi enti per le novità per le pensioni dopo le ultime indicazioni che riguardano il tema che hanno dominato le ultime notizie e ultimissime. In questo articolo abbiamo cercato di sottolineare quelle anche delle persone meno note (non tutte) ma che riteniamo interessanti sotto vari aspetti e che vedremo di analizzare ancora maggiormente dopo.

E’ stata un’altra intensa settimana di lavoro per l’esecutivo e le ultime notizie si cono concentrate essenzialmente su gli scandali che hanno coinvolto diversi ministri e sulle ultime notizie economiche che non sono ancora certamente positive e favorevoli per l’approvazione di novità per le pensioni nel breve periodo. Al contrario, il presidente della Bce Draghi ha addirittura avanzato rischi di nuovi shock di fronte ai quali probabilmente l’Europa stessa non potrebbe reagire. La crescita, infatti, procede fortemente a rilento e questo preoccupa non poco. Draghi ha spiegato di essere pronto a mettere ancora in ballo politiche di sostegno al rilancio dell’economia ma secondo quanto detto si prospetta un anno ancora particolarmente impegnativo.

L'urgenza è quella di dare nuova spinta all'economia e all'occupazione, soprattutto giovanile, per evitare rischi futuri proprio per questi giovani che oggi rappresentano la generazione più istruita di sempre ma senza alcuna garanzia e senza possibilità che i loro meriti vengano valorizzati e riconosciuti. Ci si chiede però quali possano essere le mosse per dare spinta ad economia ed occupazione e, come hanno spiegato diversi esponenti dell'esecutivo e il presidente dell'Istituto di Previdenza Boeri, la spinta potrebbe arrivare proprio dalle novità per le pensioni. Il concetto, più volte ribadito, è che permettendo ai lavoratori più anziani di andare in pensione prima con sistemi come quota 100, mini pensioni, quota 41 o altri metodi tra quelli al vaglio, si lascerebbero liberi posti di lavoro in cui impiegare i più giovani che darebbero spinta alla produttività, e quindi all’economia in generale.  

Recente protagonista del dibattito previdenziale anche il sindaco di Bologna Borgonzoni che, come tanti governatori locali, spinge per novità per le pensioni e sta dando vita a iniziative minime a sostegno di coloro che percepiscono assegni più bassi. Dalle sue ultime dichiarazioni si evince chiaramente il suo appoggio alla cancellazione dei vitalizi d’oro e al ricalcolo degli assegni nell’ottica di un recupero di risorse economiche che potrebbero essere poi impiegate per ulteriori interventi positivi per le pensioni, soprattutto a favore dei pensionati che si sono ritrovati in forti condizioni di difficoltà economiche.

La Borgonzoni non esclude nemmeno la possibilità di approvare piani di uscita prima purchè vi siano le condizioni ideali per approvare queste novità. Una nuova proposta di modifica pensionistica soprattutto per coloro che hanno iniziato sin da giovanissimi o che sono impegnati in lavori pesanti, come quelli del comparto agricolo o i forestali, è stata avanzata da Franco Ribaudo del Pd, ben consapevole del fatto che per queste persone è difficile riuscire a maturare i requisiti progressivi di uscita stabiliti dalla nuova legge. La proposta prevede requisiti di uscita più flessibili per gli appartenenti alle citate categorie di lavoratori che hanno contributi versati entro i 19 anni ma sempre con penalizzazioni.

Le penalizzazioni servirebbero per recuperare le solite risorse economiche necessarie e mancanti che potrebbero essere recuperate, come spiegato da Raffaele Cantone che presiede l'Autorità nazionale anticorruzione, potrebbero essere tranquillamente recuperate evitando quelle ‘scorribande’ nella sanità, tra frodi e corruzioni, che costano circa 6 miliardi di euro. Del resto, a sostenere novità per le pensioni, soprattutto rivolte alle donne che si dedicano non solo alla loro attività professionale ma anche a tempo pieno alla cura di casa e famiglia, è stata qualche tempo fa anche il ministro della Salute Lorenzin.

Punta, invece, la sua attenzione su altre novità per le pensioni prioritarie al momento il presidente dell’Istituto di Previdenza Boeri che, come sopra detto, mira innanzitutto a convincere l’Europa della convenienza che avrebbe l’introduzione di modifiche pensionistiche nel nostro Paese, sia in termini occupazionali che di risparmi nel lungo periodo; ma anche alla necessità di ricalcolo delle pensioni più elevate e introduzione dell’assegno universale per gli over 55 che si ritrovano senza lavoro e non possono ancora andare in pensione. Durante il suo ultimo intervento a Montecitorio, Boeri è tornato infatti a ribadire l’urgenza di misure di aiuto sociale per sostenere le persone più povere. Tra le altre novità per le pensioni, ha ribadito anche la necessità di divisione tra assistenza e previdenza.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il