BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie su mini pensioni, quota 41 semplici e quota 100+mini pensioni e staffetta+mini pensioni. Come funzionano

Nonostante vantaggi e convenienza, probabilmente nel breve periodo non arriverà ancora alcuna novità per le pensioni: metodi e sistemi di nuovo al vaglio




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 18:48): Nononostante non si facciano subito tranne se dovessero accadere particolari situazioni le novità per le pensioni, si continuano a studiare sistemi e forme e crescsono quelle ibride come riferiscono le ultime notizie e ultimissime. Le abbiamo analizzate in questo articolo e continueramo successivamente

La domanda più ricorrente di questi ultimi mesi è quando saranno finalmente approvate novità per le pensioni e sistemi di prepensionamento, come quota 100 o mini pensione,quota 41, uscita a 62 anni di età con 35 anni di contributi o uno dei nuovi metodi in prova, su cui si sono sempre detti tutti d’accordo, dai partiti politici alle forze politiche? La risposta è ancora molto vaga ma provando a darne una, certamente potremmo dire che nel breve periodo sarebbe meglio non aspettarsi nulla. Del resto, negli ultimi mesi si è sempre sottolineata la necessità di approvare novità per le pensioni necessarie soprattutto per un rilancio di turn over e occupazione giovanile, non è mai stato fatto paradossalmente nulla. Stesso discorso per l’introduzione dell’assegno universale: probabilmente è l’unica misura che mette tutti d’accordo e che ha anche il sostegno del Ministero dell’Economia e dell’Europa, ma su cui ancora si temporeggia.

L’intenzione secondo le ultime notizie sarebbe quella di riprendere il progetto iniziale dell’esecutivo, vale a dire partire da quei cambiamenti negativi di tagli e revisione delle pensioni di invalidità, guerra, baby pensioni, agevolazioni alle famiglie, da cui si potrebbero ricavare risorse economiche da impiegare in successive novità per le pensioni positive. Tra quota 100, quota 41, mini pensione, metodi in prova, assegno universale, quello che fino a qualche tempo fa aveva più probabilità di passare sembrava l’assegno universale, ma ora sembrano tornati in ballo i sistemi di quota 100 con mini pensione e staffetta con mini pensione, riproposta solo qualche giorno fa dai tecnici dell’Economia.

Si tratta di quei sistemi in prova che potrebbero essere gli unici ad essere approvati al momento perché non definitivi e che ben si concilierebbero con quei fondi che l’Europa potrebbe concedere al nostro Paese dopo la prossima valutazione di maggio: solo allora infatti si saprà se saranno concessi i tre miliardi di extra deficit che, però, essendo temporanei, se venissero impiegati per novità per le pensioni, dovrebbero essere usati non per misure pensionistiche definitive e organiche. E quindi uno dei metodi in prova appena proposti potrebbe essere l’ideale: sia nel caso di quota 100 con mini pensione che nel caso di staffetta con mini pensione, si alleggerirebbero le penalizzazioni previste perché verrebbe erogata proprio quella mini pensione che accompagnerebbe il lavoratore alla maturazione dei requisiti pensionistici richiesti ma una volta raggiunti lo stesso lavoratore dovrebbe restituire quanto percepito in anticipo.

E modulati in tal modo, questi sistemi non avrebbero alcun impatto sui conti pubblici, considerando che è vero che implicherebbero costi iniziali, ma è anche vero che si tratta di soldi che verrebbero poi restituiti e recuperati, a tutto vantaggio di un turn over che consentirebbe, allo stesso tempo, rilancio di occupazione ed economia in generale. Nessun costo, dunque, eppure probabilmente al momento non si farà nulla in tal senso, esattamente come nulla si dovrebbe fare, secondo le ultime notizie, per piani singoli di quota 100, mini pensione, quota 41, perché i soldi non ci sono.

L’unica condizione che potrebbe sostenere l’approvazione di novità per le pensioni è un miglioramento dell’economia: solo attraverso una crescita costante di economica e Pil, vi verificherebbero quelle condizioni di lavoro ideali per nuovi provvedimenti di miglioramento e novità per le pensioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il