BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni corrispondenza novità piano Governo Renzi-Istituto Previdenza sempre più chiaro, riforma: novità oggi martedì

C'è l'accordo sul mantenimento a Figline Valdarno della fabbrica Bekaert per la produzione di filo d'acciaio per pneumatici di Pirelli.




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 9:44): L'idea base è quella di usare una quota 100 da entrambi le parti che avrebbe il sostegno anche dell'opposizione interna che l'ha lanciata come novità per le pensioni fondamentale. Meno dei Ministeri che vorrebbero più la mini pensioni o staffetta potenziata (o insieme alle mini pensioni) ma che potrebbe accettare quota 100 dopo una serie di risparmi derivanti dalle iniziative di revisione della spesa sulle pensioni stesse e sulle detrazioni.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 16:12): Forse, sono diverse le tempistiche con l'Istituto di Pfrevidenza che vorrebbe accelerare, mentre il Governo Renzi è attento alle scadenze dei vari appuntamenti elettorali, ma le metodologie, magari riviste da alcune correzioni dei Ministeri appaiono sempre più delineate da affermazioni tecnici e autorità ed atti concreti. I capisaldi sono quota 100 o un metodo molto simile con penalità (e il dubbio di quota 41), revisione assegni più alti e cambiamento, riordino detrazioni, agevolazioni e alcune tipologie di pensioni. Senze dimenticare i vitalizi.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:48): Appare chiaro che vi è una corrispondenza sempre più netta e precisa dalle ultime indicazioni sia a livello di documenti che di affermazioni tra il piano del Governo Renzi e quello dell'Istituto di Previdenza per le novità per le pensioni. Lo diciamo da tempo, d'altra parte chi ha deciso nominato il nuovo Presidente...ma ora le indicazioni di una uguaglianza di intenti sono sempre più chiare e le ultime notizie e ultimissime non fanno che confermarlo.

Anche se le ultime notizie di oggi domenica 10 aprile 2016 riferiscono di una comunanza di obiettivi, continuano a ritardare le novità pensioni.

Novità pensioni. Volendo andare al di là delle apparenze e andare più in profondità delle proposte di introduzione di novità pensioni, viene fuori come il progetto dell'Istituto nazionale della previdenza sociale presenti molti punti in comune con le prospettive dell'esecutivo. C'è ad esempio l'assegno universale, come di recente auspicato dal ministro dell'Economia, seppure finanziato da Bruxelles, e ci sono l'unificazione dei trattamenti e l'armonizzazione dei regimi così come il riordino delle detrazioni, come da più tempo invocato da esponenti di governo e sottogoverno. Non mancano le uscite flessibili, vera e propria stella polare di tutti, e ci si anche i riferimenti ai contributi aggiuntivi.

Stando a quanto spiegato dal presidente dell'Istituto nazionale della previdenza sociale, nell'ambito delle novità pensioni, è indispensabile abbattere la povertà, riducendola almeno del 50%, fra chi ha più di 55 anni di età e garantire una transizione più flessibile dal lavoro al non lavoro e viceversa, oltre a un'aspirazione alla semplificazione della normativa e all'unificazione dei trattamenti contributivi e previdenziali fra gestioni diverse. Il tutto mentre il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali ha depositato un disegno di legge delega recante norme relative al contrasto della povertà, al riordino delle prestazioni e al sistema degli interventi e dei servizi sociali.

Riforma Bekaert novità. C'è l'accordo sul mantenimento a Figline Valdarno della fabbrica Bekaert per la produzione di filo d'acciaio per pneumatici di Pirelli. Stando alle indicazioni ufficiali, l'intesa va avanti ed è giudicato positivamente sia per la volontà di continuare a investire sulla fabbrica, su cui ci saranno comunque altri incontri futuri di verifica, sia per l'individuazione dei soggetti che si occuperanno della ricollocazione dei lavoratori che non rientreranno in azienda al termine della cassa integrazione.

Contraffazioni novità. Intesa tra Cina e Italia per fermare il mercato della contraffazione. La chiave individuata è quella del potenziamento dei sistemi di tutela della proprietà industriale attraverso la Direzione Generale Lotta alla Contraffazione-Ufficio Italiano Brevetti e Marchi del Mise (Dglc-Uibm) e il Sipo. A mettere la firma all'accordo sono stati il sottosegretario del ministero dello Sviluppo Economico Antonio Gentile e il vicecommissario dell'ufficio statale della Proprietà intellettuale della Repubblica Popolare di Cina, He Zhimin,

Riforma Durc novità. I problemi sono adesso con il Durc online. Imprese e professionisti lamentano anche l'impossibilità di eseguire le operazioni più semplici, come quella di ottenerlo. Di più: sarebbero assenti le istruzioni operative relative a codice esclusione ticket licenziamenti edilizia e cambi appalto; procedura sgravio disabili; procedura bonus occupazionale garanzia giovani; part-time e pensionamento; cigo e contributo addizionale che impedisce il conguaglio.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il