BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie su quota 41, quota 100, mini pensioni Renzi risponde ancora su Twitter e Facebook oggi mercoledì

Mercoledì prossimo nuovo appuntamento social per il premier: si attendono risposte su questioni centrali comprese novità per le pensioni




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 10:57): Non ci sono ancora conferme di quando ci sarà la diretta, probabilmente oggi pomeriggio o nel tardo pomeriggio. Si attendono ancora ultime notizie e ultimissime ufficiali. E' bene sottolineare che ci potrebbe essere anche uno spostamento perchè dovrebbe andare anche a trovare alcune delle nostre truppe disposte in quelle località almeno stando alle ultime novità del programma.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 16:12):  Nella newsletter e comunicazioni sembra confermato domani l'incontro virtuale con una serie di domande e risposta sui Social Network e l'appuntamento è stato confermato anche nella Enews settimanale. L'unico dubbio è che domani si dorvebbe trovare ancora in visita in medioriente come riportano le ultime notizie e ultimissime. Vedremo se la diretta la farà nel pomeriggio o in serata al ritorno oppure direttamente giovedì e rimane la curiosità di capire se risponderà ancora una volta alle tante domande che sicuramente ci saranno sull novità per le pensioni.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:36): Come alcuni giorni fa, ci sarò un botta e risposta, seppur meglio precisarlo per onestà intelletuale, trai cittadini e il Premier sui temi caldi. Vedremo se come la scorsa volta vi saranno novità per le pensioni, anche dopo tutte le precisazioni di importanti autorità dopo le ultime indicazioni date che hanno spaccato sul tema la maggioranza come si evince chiaramente dalle ultime notizie e ultimissime

Nuovo appuntamento social per il premier Renzi: mercoledì 13 aprile, infatti, torna a parlare delle sue intenzioni di lavoro dopo le ultime notizie sugli obiettivi dell’esecutivo e le condizioni economiche in cui versa l’Italia. Dopo le sue ultime affermazioni della scorsa settimana, quando su Facebook e Twitter ha detto chiaramente di voler aumentare le pensioni più basse ma anche arrivare ad una revisione dei requisiti di accesso alla pensione finale, partendo dal ricalcolo degli assegni per sostenere l’approvazione di piani prima come mini pensione, quota 100 o quota 41, Renzi torna a parlare sui social. Il prossimo appuntamento con l'ormai celebre hastag #matteorisponde è in programma mercoledì prossimo e sarà possibile porre nuove domande direttamente su Facebook e Twitter a cui il premier non esiterà a dare risposte che, si spesa siano esaustive. Con una sorpresa annunciata. Ma è mistero intorno a a questa novità

Ciò che ci si augura è che non si tratti delle solite belle parole che saranno postate in risposta a chi chiede cambiamenti reali e necessari, come quelli per le novità per le pensioni, solo in vista delle prossime elezioni. Dall'annuncio, infatti, dell'aumento delle pensioni più basse, alla cancellazione del bollo auto, alla riduzione delle tasse per tutti,si è parlato di mosse strategiche dell'esecutivo per riconquistare quei voti e quegli elettori che hanno preso sempre più le distanze dall'operato del premier e dai tanti annunci che finora sono rimasti soltanto parole. E’ arrivato però il momento di fare qualcosa di concreto per tutti.

Mercoledì c’è da aspettarsi che arriveranno interessanti domande su detrazioni, agevolazioni e inserimento nel nuovo Documento di Economia e Finanza della postilla su eventuali novità per le pensioni, che dovrebbero essere definite, secondo le ultime notizie in merito, per posizioni individuali rispetto alle possibilità economiche. In queste parole non vi è nulla di nuovo, in realtà: da sempre, infatti, si dice che le novità per le pensioni saranno approvate realmente solo nel momento in cui i fondi finanziari lo permetteranno, ma il fatto di aver presentato la prima stesura del Def in Consiglio dei Ministri venerdì scorso senza fare alcun minimo accenno alle pensioni, e aver presentato solo qualche ora dopo un collegato con riferimento alla questione, potrebbe avere certamente un peso.

Nulla, infatti, sarebbe stato comunque detto se non ci fosse stata la reale intenzione di farlo e non ci fossero prospettive di recupero soldi da investire per l’attuazione di novità per le pensioni. E in attesa di sapere quanti soldi ci saranno e in quali piani di prepensionamento potrebbero essere investiti, sarebbe lecito pensare che parte di questi soldi potrebbero derivare da qual piano di revisione della spesa assistenziale e delle detrazioni fiscali alle famiglie che, se da una parte servono per stanare i furbetti e recuperare risparmi che altrimenti verrebbero erogati a chi in realtà non ne ha bisogno, dall’altra preoccupano quanti effettivamente di tali sostegni potrebbero aver bisogno. Bisognerà dunque aspettare solo due giorni per capire cosa il premier Renzi dirà in merito alle sue prossime mosse. L’attesa è soprattutto per capire le intenzioni sulle pensioni, che stano diventando sempre più centrali e cruciali per i cittadini.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il