Alitalia: ancora interesse da parte di Air France

Giornata negativa per Alitalia che si allinea alle perdite evidenziate da tutte le borse europee. Sul titolo permane l’incertezza relativa al futuro della compagnia di bandiera



Giornata negativa per Alitalia che si allinea alle perdite evidenziate da tutte le borse europee. Sul titolo permane l’incertezza relativa al futuro della compagnia di bandiera. Le ultime indiscrezioni di stampa parlano di un Maurizio Prato decisamente attivo nel suo ruolo di presidente. Il manager sta tentando di reperire le risorse finanziarie per permettere al vettore nazionale di sopravvivere, ed al contempo è impegnato nella missione di trovare un assetto proprietario definitivo.

Per quanto riguarda il primo punto sembra che Prato stia analizzando gli asset presenti nel portafoglio di Alitalia e non facenti parte del core business, al fine di venderli e ricavare liquidità. Il quadro sarebbe però desolante dal momento che gli unici asset di rilievo (valore stimato in 100 milioni di euro) sono rappresentati dagli immobili, sui quali erano già circolate voci di cessione, ipotesi poi congelata durante il tentativo di privatizzazione. Non sembrerebbe invece destinata alla vendita la quota dell’1,8% in Air France, del valore di circa 150 milioni di euro, e questo conduce direttamente agli altri rumor in circolazione.

Prato avrebbe studiato un piano in base al quale la compagnia transalpina assumerebbe il ruolo di socio industriale del Tesoro, salendo dall’attuale 2% al 15-20 per cento del capitale di Alitalia, con la quota del Ministero dell’Economia ridotta al 20% circa. Previsto inoltre l’ingresso di altri soggetti “vicini” al Tesoro al fine di costituire il nocciolo duro dell’azionariato.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il