BusinessOnline - Il portale per i decision maker






730 2016 precompilato oggi modello si può scaricare Agenzia Entrata. Dove e quando,orario.Dati controllo, correzione, integrazione

Quando e come scaricare il proprio modello 730 precompilato dal sito dell’Agenzia delle Entrate, dati inseriti e controlli: le regole da seguire




Mancano solo due giorni e da venerdì 15 aprile sul sito dell'Agenzia delle Entrate sarà disponibile il modello 730 precompilato 2016 che potrà essere scaricato da circa 20 milioni di contribuenti italiani. La novità del modello della dichiarazione dei redditi online ha fatto il suo debutto l'anno scorso e quest'anno sarà affiancato anche dal modello Unico online 2016, che coinvolgerà altri 10 milioni di contribuenti. Per avere il proprio 730 precompilato basta accedere al sito dell'Agenzia delle Entrate, www.agenziaentrare.gov, inserire le proprie credenziali Fisconline o Entratel ed entrare nella sezione dedicata ai modelli per la dichiarazione dei redditi, quindi scaricare il proprio.

Il 730 precompilato contiene buona parte dei dati anagrafici e fiscali dei contribuenti, dai redditi di lavoro dipendente e pensione, a spese per mutui, eventuali contratti d’affitto, compravendite di immobili e altre informazioni già in possesso del Fisco e inseriti direttamente nella dichiarazione dei redditi. Una volta scaricato il proprio modello, però, è bene controllarlo per verificare che i dati inseriti siano corretti ma anche che non vi siano mancanze.

E' possibile, quindi, dover procedere con correzioni, modifiche o integrazioni. Se tutto è stato inserito correttamente, il contribuente, dopo appositi controlli, potrà reinviare il proprio modello alle Entrate direttamente online, stessa procedura che si può seguire anche nel caso debbano essere integrati o modificati dati e informazioni necessarie per una fedele dichiarazione dei redditi.

E' tuttavia possibile inviare il modello alle Entrate anche nel classico formato cartaceo rivolgendosi, come di consueto, a Caf, commercialisti o altri professionistici abilitati. In ogni caso, il termine di scadenza di presentazione del modello al Fisco è fissato al 7 luglio. Cambiano anche i controlli documentali a seconda di come si decide di inviare il proprio modello: se viene reinviato direttamente online con o senza modifiche da parte del contribuente, non saranno applicati i controlli documentali, se invece saranno Caf o commercialisti a presentare il modello alle Entrate i controlli documentali saranno effettuati nei loro confronti e saranno a loro carico anche eventuali sanzioni.  

Particolare attenzione nella compilazione e nel controllo del proprio 730 precompilato deve essere prestata alle spese da inserire che danno diritto a detrazioni. Si possono detrarre spese sanitarie e scolastiche, nella misura del 19%; se si ha un mutuo per acquistare casa si possono detrarre gli interessi passivi del mutuo su un importo annuo massimo di 4 mila euro; danno diritto a detrazioni anche i lavori di ristrutturazione in misura pari al 50% su un limite massimo di spesa di 96 mila euro per immobile e la detrazione del 50% vale anche per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ su un massimo di 10 mila euro di spesa.

Novità previste quest’anno per le spese funebri, che danno diritto ad una detrazione del 19% e possono essere detratte su un limite di spesa di 1.550 euro e 'in dipendenza della morte di persone', senza dunque alcun limite di grado di parentela con il defunto. ciò significa che la detrazione vale per hiunque sostenga la spesa indipendentemente dalla parentela con il defunto.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il