Obbligazioni e azioni aprile-maggio-giug

Obbligazioni e azioni aprile-maggio-giugno 2016: previsioni, nuove offerte, cosa comprare. Consigli analisti

Continuano a essere tante le opportunità di investimento in azioni e obbligazioni nei prossimi tre mesi.



Dove orientare i propri risparmi e investimenti tra questa seconda parte del mese di aprile 2016 e i prossimi due di maggio e giugno 2016? Quali azioni e obbligazioni e quali le scelte migliori da effettuare? Cosa comprare e cosa consigliano gli analisti? Un utile punto di riferimento è CorrieEconomia, dove si apprende che per Bruno Rovelli, Chief Investment strategist di BlackRock Italia, è meglio puntare sui titoli legati al costo della vita. Secondo Giordano Lombardo, group chief investment officer di Pioneer Investments, meglio spostare l'attenzione sui Paesi emergenti. Per Santo Borsellino, amministratore delegato di Generali Investments, i Btp continuano a rappresentare una soluzione interessante.

Secondo Massimo Doris, amministratore delegato di Banca Mediolanum, opportunità per le azioni ad alto dividendo. Pietro Giuliani, presidente del gruppo Azimut, si dice convinto che la cura della Banca centrale europea spingerà le emissioni societarie Il Tesoro ha assegnato tutti i 6 miliardi di euro di Bot a un anno a fronte di una domanda che ha raggiunto i 9,294 miliardi di euro, con un tasso sempre in negativo ritoccando il minimo storico. Il rendimento è sceso a -0,081% da -0,068% dell'asta di marzo. In lieve calo la domanda con un rapporto di copertura passato da 1,66 a 1,55. Sul fronte tutto italiano, non sono incoraggianti i report delle banche del consorzio di collocamento dell'aumento di capitale della Popolare di Vicenza.

Sia Mediobanca che Kepler Cheuvreux che Jp Morgan considerano gli obiettivi del piano industriale troppo ottimistici e tagliano le stime di utile, fissati dal management in 202 milioni al 2018 e in 309 milioni al 2020. Qualcuno invita a studiare con attenzione i fondi finalisti ai Morningstar Awards. Punti di forza sono il contenuto tasso di rischiosi e naturalmente le buone performance che porta con sé. Per quanto riguarda gli azionari internazionali, ecco Nordea-1 Glob. Stable Eq Unhedg Bp Eur, Investec Gsf Global Franchise A Acc, UniFavorit: Equity e Msci World Nr Usd. Su quello azionari Europa Dnca Invest Value Europe A, Invesco Pan Eurp Structured Eq A Acc, Mfs Meridian Europ Value A1 Eur e Msci Europe Nr Eur.

Sul fronte azionari Italia Fideuram Italia, Fondersel P.M.I., Schroder Isf Italian Eq A Acc, Msci Italy Nr Eur. Per quanto riguarda i bilanciati Eurizon Manager Selection MS 70, Petercam Balanced Defensive Growth B, Petercam Balanced Dynamic Growth A e Cat 25%Barclays Euro Agg Tr 75%Ftse Wld Tr. Infine ci sono gli obbligazionari euro: Amundi Etf GvtBd Lr EuroMts Inv Grd C, Epsilon Fund Euro Bond R, Vontobel Eur Corp Bd Mid Yield A, Barclays Euro Aggregate Bond TR EUR.



Commenta la notizia

Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il