BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni ultime notizie su quota 100, mini pensioni, quota 41 nuove tensioni per indagini con ulteriore sottosegretario indagato

Conseguenze ultime notizie su inchiesta petrolio lucano e quali effetti potrebbero avere sulle novitÓ per le pensioni: la situazione attuale




L'inchiesta di Potenza su petrolio e lobby si allarga a comprendere anche il sottosegretario alla Salute, Vito De Filippo, anche lui, secondo le ultime notizie, indagato nell'ambito dell'inchiesta sul petrolio lucano. Si tratta dell’ennesimo nome eccellente dell’esecutivo che contribuirà, di certo, ad alimentare le tensioni interne che sono esplose in queste ultime settimane, bloccando di fatto i lavori su determinate questioni, a partire dalle novità per le pensioni. Mentre è di ieri la notizie dell’approvazione del part time per i lavoratori del settore privato, mancano certezze sul futuro di piani di uscita prima come quota 100, mini pensioni, quota 41, che sono al vaglio dell’esecutivo ormai da tempo.

I Comitati ristretti per le pensioni a Montecitorio continuano a lavorare su quota 100 e quota 41, cercando di definire finalmente un testo unico, ma anche sulla questione delle ricongiunzioni; i partiti politici, soprattutto M5S e Lega, continuano a rilanciare sull’urgenza di approvare novità per le pensioni; la maggioranza appare divisa tra coloro che, appoggiando il premier, ritengono che si debba aspettare ancora un po’ prima di dare vita a novità per le pensioni, in modo da poter mettere da parte ulteriori soldi che sono necessari, e coloro che invece incitano alle modifiche.

In questo contesto si inserisce l’Istituto di Previdenza che non abbandona l’idea del proprio piano pensioni, spiegando che il punto di partenza per l’attuazione di novità per le pensioni è convincere l’Europa de duplice vantaggio che deriverebbe dall’approvazione di piani di uscita prima. Sarebbe infatti conveniente approvarli sia da un punto di vista lavorativo, perché permetterebbero di rilanciare l’occupazione giovanile, sia da un punto di vista di risparmi, che potrebbero essere messi da parte nel lungo periodo grazie alle penalizzazioni imposte da ogni piano.

Ma non bisogna dimenticare l’introduzione dell’assegno universale, unica novità per le pensioni che sembra essere appoggiata da tutti, compresa l’Europa stessa, soprattutto perché si tratta di un aiuto sociale esistente già in quasi tutti gli altri Paesi europei. Per arrivare, però, a definire concrete novità per le pensioni è innanzitutto necessario che torni il sereno nella maggioranza e tra le forze politiche, in generale, percorso che per il momento non sembra molto facile, soprattutto in vista delle prossime elezioni amministrative.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il