BusinessOnline - Il portale per i decision maker








730 2016 precompilato: modello domani si può scaricare da sito web ufficiale. Come avere Pin, Spid o dare mandato Caf

Per scaricare da domani 15 aprile il modello 730 2016 precompilato sul sito dell'Agenzia delle entrate occorre dotarsi del Pin.




Il 15 aprile 2016 è la data a partire dalla quale sarà disponibile sul sito dell'Agenzia delle entrate il modello 730 2016 precompilato. In ballo ci sono circa 30 milioni di contribuenti. Passaggio fondamentale per accedere nell'apposita sezione del sito web delle Entrate per scaricare il modello è il possesso del codice Pin. Sulla homepage occorre cliccare l'icona Fisco online, quindi cercare e cliccare sulla voce Registrazione e subito dopo sul pulsante Registrazione Fiscoonline. A questo punto è richiesto il profilo fiscale dopodiché bisogna cliccare sul pulsante Richiedi il codice Pin. Dopo aver selezionato il modello presentato l'anno precedente, va inserito il reddito dichiarato l'anno prima e cliccare sull'icona Invio.

Bisogna quindi controllare che tutte le voci nella schermata di riepilogo siano corrette. Se i dati sono sbagliati, si può ripetere la procedura solo tre volte. Se l'operazione è andata a buon fine è possibile vedere la prima parte del Pin. La password e le restanti cifre del codice arriveranno via posta entro 15 giorni. Come fa notare l'Agenzia delle Entrate, se il 730 precompilato viene presentato senza effettuare modifiche direttamente tramite il sito web oppure al sostituto d'imposta, non saranno effettuati i controlli documentali sugli oneri detraibili e deducibili che sono stati comunicati dai soggetti che erogano mutui fondiari e agrari, dalle imprese di assicurazione e dagli enti previdenziali.

La dichiarazione precompilata si considera accettata anche se il contribuente effettua delle modifiche che non incidono sul calcolo del reddito complessivo o dell'imposta. Oltre al modello 730 precompilato, nella sezione dedicata del sito è possibile visualizzare l'esito della liquidazione, il modello 730-3 con il dettaglio dei risultati della liquidazione, un prospetto con l'indicazione sintetica dei redditi e delle spese presenti nel 730 precompilato e delle principali fonti utilizzate per l'elaborazione della dichiarazione. Anche lo Spid, il Sistema pubblico di identità digitale, permette ai cittadini di accedere alla precompilata.

Il 730 precompilato va presentato entro il 7 luglio (è in discussione la proroga di una paio di settimane), sia nel caso di presentazione diretta all'Agenzia delle Entrate, sia se si passa dal sostituto d'imposta, da un Caf o da un professionista. La dichiarazione precompilata viene predisposta anche per i contribuenti, in possesso della Certificazione Unica 2016, che per l’anno 2014 hanno presentato il modello Unico Persone fisiche 2015 pur avendo i requisiti per presentare il modello 730, oppure hanno presentato, oltre al modello 730, anche i quadri RM, RT e RW del modello Unico Persone fisiche 2015.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il