BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie referendum trivelle Renzi lo caratterizza sempre più politicamente e potrebbe essere errore

Ci sono le novità pensioni a rappresentare in prospettiva il legame delle prossime chiamate alle urne degli elettori.




C'è un gran caos politico intorno alle prossime due tornate elettorali, quella del referendum sulle trivelle di domenica 17 aprile e quella sulle elezioni comunali del 5 giugno, con possibili ripercussioni sulle novità pensioni. Il presidente del Consiglio sta infatti cercando di dare una valenza fortemente politica al referendum perché sa che la sua posizione, quella di favorire l'astensionismo, potrebbe ragionevolmente prevalere. Ma potrebbe essere un errore perché non si tratterebbe di un successo elettorale poiché, come riferiscono le ultime notizie, la vera partita si gioca con le amministrative di giugno, in cui sono anche coinvolte le città di Bologna, Roma, Torino, Napoli, Milano, Roma, Cagliari.

E qui, riferiscono i sondaggi più recenti, la partita è decisamente aperta. Di conseguenza, per recuperare posizioni ovvero voti, il premier potrebbe decidere di puntare, almeno a livello di annunci, sulle pensioni. Non sono da mettere in conto novità concrete, ma qualche presa di posizione un po' più precisa è prevedibile. La strettissima attualità riferisce che in vista del voto di domenica è scontro aperto sul referendum sulle trivelle. E lo scontro, oltre che sul merito del quesito, si accende ancora sulla legittimità, o meno, dell'astensione. Una scelta, quella del non voto, che il presidente del Consiglio è tornato a difendere nettamente, contando sulla sponda del presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano.

Domenica si chiederà agli italiani se vietare il rinnovo delle concessioni estrattive per i giacimenti entro le 12 miglia dalla costa italiana. La questione è tecnica solo sulla carta, anche perché per le Regioni che hanno proposto il referendum si tratta di riscrivere la politica energetica del Paese. Per questo lo scontro è tutto politico: Regioni contro governo, sinistra Pd contro gli inviti al non voto e opposizioni che premono per il sì anche solo per infliggere un colpo a Renzi. Insomma, tutti gli aspetti sono decisamente legati e in prospettiva le novità pensioni rappresentano la chiave di volta.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il