BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni, riforma scuola, 730 precompilato 2016, riforma pubblica amministrazione: novità oggi venerdì

Da oggi sul sito dell'Agenzia delle entrate è a disposizione di circa 30 milioni di contribuenti il 730 2016 precompilato.




Sono le ultime notizie di oggi venerdì 15 aprile 2016 a riferire come le novità pensioni ed elezioni sono sempre strettamente legate.

Novità pensioni. La sfida delle novità pensioni vanno proiettate ai prossimi appuntamenti elettorali. Ce n'è uno imminente ed è quello relativo al referendum sulle trivelle. La novità è rappresentate dal tentativo del presidente del Consiglio, forte dei sondaggi che prevedono il mancato raggiungimento del quorum, di darne una valenza politica, anche se in gioco è solo il rinnovo delle concessioni estrattive per i giacimenti entro le 12 miglia dalla costa italiana. Ma potrebbe trattarsi di un grande errore perché le rilevazioni sul consenso del Partito democratico in vista delle elezioni comunali del 5 giugno, raccontano di un perdita di smalto.

Sarà in gioco la guida delle importanti città di Milano, Torino, Roma, Napoli, Bologna e Cagliari ed ecco allora che il premier, per guadagnare voti, potrebbe scommettere sulle pensioni. Non con qualcosa di concreto, ma solo con annunci in grado comunque di dare una prima scossa.

Riforma scuola novità. Sono tre i versanti su cui è alta l'attenzione intorno al mondo della scuola. Il primo è quello del concorso per docenti, rispetto a cui il 28 aprile 2016 inizieranno le prove scritte. Il secondo è quello del terzo ciclo del Tfa ordinario, rispetto a cui non ci sono certezze in merito ai tempi di attivazione. Il terzo è quello dell'avvio delle procedure della mobilità dei docenti e del personale scolastico per l'anno scolastico 2016-2017. Avviene tra ambiti territoriali ed è prevista una fase straordinaria, su tutti i posti disponibili aperta a tutto il personale già di ruolo.

730 precompilato 2016 novità. Partita la stagione delle dichiarazioni. Da oggi è a disposizione di circa 30 milioni di contribuenti la loro dichiarazione precompilata. Bisogna accedere con le vecchie password oppure con il nuovo Spid (il pin unico della pubblica amministrazione) ai propri dati e si ha una dichiarazione già compilata. I contribuenti che accetteranno i dati inseriti dal fisco non riceveranno più controlli e potranno inviarla a partire da maggio. Quest'anno la dichiarazione diventa più ricca: ci sono le spese sanitarie valide per avere le detrazioni.

Riforma pubblica amministrazione novità. Da lunedì gli esuberi delle Province che hanno presentato domanda di mobilità possono esprimere la preferenza tra i posti offerti dalle altre pubbliche amministrazioni. Ad annunciarlo è stata il ministro per la Funzione Pubblica Marianna Madia. A essere interessati sono in 1.644 che avranno, secondo il decreto, 30 giorni per esprimere la preferenza. Nei 30 giorni successivi la Funzione pubblica assegnerà alle nuove amministrazioni i dipendenti, che dovranno prendere servizio dopo altri 30 giorni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il