BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tfa terzo ciclo nuovo 2016: novità questa settimana

Ecco quale potrebbe essere il calendario del nuovo Tfa ordinario. Il bando è comunque atteso prima dell'estate.




Per ora non si può che andare avanti a colpi di indiscrezioni in relazione all'attivazione del Tfa terzo ciclo 2016. Il governo e il Ministero dell'Istruzione in particolare si stanno tenendo alla larga dal comunicare informazione ufficiali. A ogni modo, sembra certa l'attivazione del nuovo Tirocinio formativo attivo, ma si naviga nel dubbio in relazione ai tempi. In linea di massima è ipotizzabile che il bando veda la luce prima dell'estate. Di conseguenza verrebbe replicato lo schema già visto in passato ovvero delle eventuali prove selettive nei mesi di giugno e luglio, con le prove scritte e le successivi orali a stretto giro in autunno e quindi entro la fine di questo 2016.

Occorre però un bando per l'individuazione di chi potrà prendere parte al Tfa 2016. Ebbene stando alle ultime esperienze, potrebbero essere ammessi coloro che sono in possesso della laurea del vecchio ordinamento e degli eventuali esami richiesti per poter avere accesso all'insegnamento; della laurea del nuovo ordinamento specialistica o magistrale e degli eventuali crediti formativi per poter avere accesso all'insegnamento; del diploma Isef; ai docenti che sono già di ruolo e che vogliono abilitarsi in un'altra classe di concorso.

A tal proposito c'è poi una novità di cui tenere conto nella definizione dei dettagli relativi al Tfa 2016 ed è quella relativa alle nuove classi di concorso, a partire dalla classe di abilitazione A-23 per l'insegnamento di Lingua italiana per studenti di lingua straniera e da quelle A-53 Storia della musica; A-55 Strumento musicale negli istituti di istruzione secondaria di II grado; A-57 Tecnica della danza classica; A-58 Tecnica della danza contemporanea; A-59 Tecniche di accompagnamento alla danza; A-63 Tecnologie musicali; A-64 Teoria, analisi e composizione; A-35 Scienze e tecnologie della calzatura e della moda; A-36 Scienze e tecnologia della logistica; A-65 Teoria e tecnica della comunicazione, oltre a due nuove classi di concorso su materie tecnico-pratiche.

Il tutto mentre sono iniziate le operazioni del concorso scuola 2016 che porteranno alle prove scritte che dureranno complessivamente per 22 giorni e prenderanno il via il 22 aprile. Saranno in contemporanea su tutto il territorio nazionale, ma nella stessa giornata e nella stessa aula potrebbero essere svolte due differenti prove, una al mattino e una nel pomeriggio. Alla prova scritta nell'istituto saranno presenti, oltre ai candidati, la commissione giudicatrice o il comitato di vigilanza ai quali spetta la gestione amministrativa della prova; uno o più responsabili tecnici d'aula con il compito della gestione tecnica delle postazioni informatiche utilizzate per la somministrazione della prova; il personale addetto a compiti di sorveglianza ed assistenza interna.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il