BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni ultime notizie apertura ufficiale quota 100, quota 41, mini pensioni Governo Renzi. Come funzionano per uscire prima

Cosa intende fare il governo Renzi per novitÓ per le pensioni e posizioni Ministeri e sottosegretario: ultime affermazioni




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 8:10): Accanto a questa idea vi è quella ripresa da Nanninici che spiega come si potrbbero ipotizzare tre vie per le novità per le pensioni per le quali lasciare, poi, la decisione al lavoratore, ovvero la cosidetta quota 100, il contributivo uomo-donna (uguale al contributivo donna che prima c'era) e la mini pensiono in una versione anche ancora da vedere ma che pootrebbe essere quella sotto esposta

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 8:10): Il Minsitro dell'Economia ha aperto oggi alla posisbilità di novità per le pensioni subito con una idea di mini pensioni+staffetta, ma occorre stare comunque attenti in quanto lui stesso ha parlato di una manovra alternativa per chiudere le clausole di salvaguardia ufficilizzate a 17 miliardi. E qui vi è l'idea del cosidetto piano segreto. Un piano assolutamente negativo che abbiamo spiegato in QUESTO ARTICOLO(cliccare qui per leggerlo nei dettagli)

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 8:10): Accanto al progetto che abbiamo visto del Governo Renzi che sarebbe quello ufficiale sulle novità per le pensioni, anche se ufficiale ancora non lo è, spunta un piano segreto in base a diverse indiscrezioni di ultime notizie e ultimissime pubblicate anche da alcuni giornali.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 16:39): Il vero problemi è che questi elementi peggiorativi sono già in atto in atto che hanno appena iniziato il loro iter e altri che sono già avanti come il Fondo Indigenza o la Delega fiscale, mentre per quanto riguarda le novità positive per le pensioni non c'è di certo e sono generici impegni. E questo preoccupa molto, anche perchè nelle ultime notizie e ultimissime, alcune indiscrezioni iniziano a aprlare di un piano alternativo e da mantenere al momento segreto

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 13:41): Vi sono, però, degli elementi peggiorativi per le novità per le pensioni che dovrebbero servire per permettere le novità positive che abbiamo visto sotto (usiamo il condizionale e poi vedremo perchè) e che sono stati confermati più volte nelle ultime notizie:

- Novità per le pensioni collegate al riordino di diverse tipologie
- Novità per le pensioni disabili
- Novità per le pensioni a livello di cumulo
- Novità per le pensioni vedove, figli sopravvissuti e di guerra
- Novità per le pensioni collegate a revisione detrazioni
- Novtà per le pensioni con rifacimento Isee
 

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 11:12) E che cosa prevede questo piano per le novità per le pensioni che risulta avere molti punti coincidenti con quello dell'Istituto? 

- Novità per le pensioni con quota 100 con penalizzazioni sicure e certe
- Novità per le pensioni quota 41 conf formula da vedere, ma inserite
- Novità per le pensioni con assegno universale sopra i 55anni per chi è senz alavoro o sopra i 60 anni

E questi sono i punti positivi, poi vedremo quelli meno, i peggiorativi.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 9:49): Detto quetso, il progetto del Governo Renzi per le novità per le pensioni dovrebbe corrispondere a quello dell'Istituto di Previdenza che non a caso è stato rivisto nella sua struttura ad iniziare dal Presidente da Renzi stesso avendo anche affiancato da Nannicini suo amico e collega.
Il Piano dell'Istituto di Previdenza corrisponderebbe a quello del Governo, ma viene osteggiato in gran parte dai Ministeri seppur in parte confermato anche dalle ultime notizie e ultimissime di Renzi stesso che, poi, incredibilmente sono state smentite dagli stessi Ministri, Vice e Sottosegretari dicendo che non è il momento. ( e non stiamo parlando solo delle agevolazioni fiscali, ma dalle revisione degli assegni più alti ad esempio).

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 8:12): Da una parte il Ministero del Tesoro lavora su un assegno universale comunitario e apre ad una sorta di staffetta per favorire l'occupazione per la prima volta avendo sempre negato che la ridigità delle pensioni fosse colpevole dalla difficoltà di trovare occupazione. Dall'altra le novità per le pensioni del Dicastero dell'Economia sono basate sulle mini pensioni+staffetta ma anche questo è un sistema che nelle ultime notizsie e ultimissime sembra aver fatto un passo ineitro rimandando tutta la questione delle novità per le pensioni quasi senza nessuna data. Questo, però, per quota 100, mini pensioni, o quota 41, perchè entrambi i Ministeri sono già impegnati nel rivedere gli aiuti, i sostegni e varie tipologie di sostegni non a parola ma con atti concreti come il Fondo Indigenza o la Delega fiscale.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 16:12): Vi è una visione diversa all'interno dello stessa maggioranza sia tra le forze politiche che la compongono che tra gli stessi rappresentati anche dei Ministeri in modo particolare quelli dell'occupazione e del Tesoro. E soffermandoci, per iniziare la nostra analisi sulle novità per le pensioni, entrambi finalmente, confermano dalla ultime notizie e ultimissime, una convergenza verso la necessità di fare qualcosa per migliorare l'occupazione, ma nello stesso tempo sono molto cauti, quasi contrari nel fare qualcosa di concreto e importante e non solo subito o più in avanti con il tempo.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 11:17): Quando e come vi saranno le tante attese novità per le pensioni? Quale è il vero progretto del Governo Renzi? Abbiano cercato di rispondere a queste domande, rileggendo e cercndo anche di capire tra le righe le ultime notizie e ultimissime in particolare facendo riferimento alle fonti e alle autorità più importanti in materia decisionale su questa tema. E andremo poi avanti, perchè altri dettagli si stanno sviluppando e addirittura un secondo progetto alternativo.

Dopo novità per il Lavoro e riforma costituzionale, resta da risolvere la questione pensioni: da mesi ormai, se non da due anni di governo Renzi, si parla di necessità di modificare l’attuale legge, ma nonostante la conclamata urgenza di cambiamenti, collegati al rilancio del lavoro, nessuna novità per le pensiono, concreta, è stata finora messa in atto. Si continua a rimandare e a temporeggiare perché mancherebbero le risorse economiche necessarie per dar vita alle novità, anche se, a detta di molti, se fosse reale intenzione del governo cambiare le pensioni, si sarebbero potuti recuperare i soldi necessari, esattamente come fatto per altri provvedimenti, come, per esempio, la cancellazione della Tasi per tutti. Ma nulla è stato fatto e probabilmente è perché non sono ancora maturi in Italia i tempi per modificare le attuali norme previdenziali che, seppur rigide, sono le uniche che ancora riescono a garantire sostenibilità finanziaria al Paese.

Continua, infatti, ad essere di questo avviso il ministro dell’Economia Padoan che, come riportano le ultime notizie, dopo un’apertura, già tempo fa, all’approvazione dell’assegno universale, a livello comunitario per aiutare coloro che si sono ritrovati in condizioni di gravi difficoltà economiche a seguito della crisi, durante una sua recente intervista di qualche giorno fa, forse per la prima volta, ha parlato di pensioni, ammettendo che l’attuale legge blocca i giovani e l’occupazione, rendendosi conto del fatto che le modifiche tanto auspicate sarebbero effettivamente necessarie per sbloccare questa situazione di stallo occupazionale. Il ministro dell’Economia ha confermato, inoltre, che vi sarebbero diverse ipotesi e novità per le pensioni al vaglio, il che potrebbe lasciare intendere nuove aperture a prossime modifiche reali della legge oggi in vigore.

Tutto però dipenderà dall’andamento della situazione economica italiana e dalla prossima valutazione da parte dell’Europa che deve decidere se concedere, o meno, l’extra deficit richiesto dall’Italia e che secondo lo stesso Padoan l’Italia meriterebbe. Dello stesso avviso il viceministro dell’Economia Morando: dopo aver confermato in questi ultimi giorni che non vi è allo studio una manovra correttiva, Morando continua ad essere forse l’unico che continua a dire la verità sulla questione pensioni. Aveva smentito che avrebbero potuto esserci novità per le pensioni nella scorsa Manovra e così è stato, ha più volte detto che bisogna aspettare ancora per vedere realizzate modifiche e cambiamenti e così stanno realmente andando le cose, e ora è tornato a dichiarare che, indipendentemente dalle continue richieste e spinte sull’approvazione di novità per le pensioni in tempi brevi, interventi concreti potrebbero arrivare solo nei prossimi mesi, forse nella prossima Manovra. Ma anche di questo non vi è ancora certezza.

Morando conferma la sua posizione favorevole a modificare le attuali norme pensionistiche, da una parte, ma dall’altra, è ben consapevole che senza certezze e disponibilità finanziarie nulla si può fare. Tra le novità per le pensioni che sostiene la mini pensione, anche nella sua versione ibrida con staffetta. Si tratta di una novità che è stata rilanciata solo qualche giorno fa dal sottosegretario Baretta: lui, firmatario insieme al presidente del Comitato ristretto per le pensioni a Montecitorio, del piano di uscita a 62 anni di età con 35 anni di contributi e penalizzazioni, anche favorevole alla quota 100, ha fatto innanzitutto un passo indietro sulla possibilità di approvazione di novità pensioni nell’immediato, schierandosi dalla parte di coloro che sostengono sia necessario innanzitutto mettersi al sicuro da un punto di vista economico, quindi recuperare prima le risorse economiche necessarie per modifiche alle pensioni, e poi ha presentato la mini pensione con staffetta, ideale per uscita prima e lancio del ricambio generazionale.
 
Diversa, invece, la posizione del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Nannicini, che spinge su novità per le pensioni più flessibili, sostiene il piano di uscita a 63 anni e sette mesi con 20 contributi e penalizzazioni elevate, del 3% per ogni anno di anticipo in cui si decide di lasciare il lavoro, apre alla quota 41 che, come nei piani del presidente dell’Istituto di Previdenza, di cui è amico, potrebbe salire a 42 o 43 senza però penalizzazioni, e ribadisce che effettivamente come detto da Morando le novità pensioni sono in programma per i prossimi mesi, con l’obiettivo di definire una volta per tutte una soluzione universale ed organica.

Per il viceministro dell’Economia Zanetti, invece, punto di partenza di modifiche attuali sono, come ha spiegato qualche giorno fa, innanzitutto aiuti per chi è rimasto senza lavoro e senza pensione, poi la definizione di novità per le pensioni anticipate, destinate prima a coloro che sono entrati prestissimo nel mondo del lavoro o che svolgono lavori pesanti, e infine l’abolizione dei vitalizi d’oro, per cui egli stesso ha presentato una proposta di legge, senza dimenticare gli aumenti per le pensioni  più basse. Questo sembra al momento la mossa privilegiata dal governo, da molti vista esclusivamente come mossa elettorale in vista delle prossime amministrative. In realtà, il piano del governo Renzi sulle pensioni sarebbe molto più articolato e, coincidendo quasi in tutto con quello proposto dall’Istituto di Previdenza, dovrebbe partire da cambiamenti negativi, come tagli a detrazioni fiscali, revisione di pensioni di invalidità, guerra, baby pensioni, e divisione tra assistenza e previdenza, da cui recuperare soldi da investire in successive novità positive per le pensioni.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il