BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni ultime notizie mini pensioni,quota 41,ricongiunzioni,quota 100 novità molto importante oggi martedì e mercoledì, giovedì

Prospettive e novità per le pensioni della settimana: cosa accadrà dopo esito referendum trivelle nuovi appuntamenti in programma




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ultimo fatto dell'articolo ore 13:41): L'analisi in parlamento di Padoan è stata spostata a questa mattina e vi è stata una novità per le pensioni molto importante con la svolta verso una apertura su i meccanismi per uscire prima tra cui in modo particolare mini pensioni+staffetta.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ultimo fatto dell'articolo ore 10:44): Oltre agli incontri indicati per il pomeriggio, dalle ore 14 riprenderà in Commissione Lavoro per quanto riguarda le novità per le pensioni l'analisi del collegato che parla di quota 100, mini pensioni, quota 41 da parte dell'On. Gnecchi che punta ovviamente a migliorarlo notevolmente non lasciandolo così generico

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ultimo fatto dell'articolo ore 9:24): Nel pomeriggio odierno, come confemrato dalle ultime notizie e ultimissime vi sarà Padoan che parlerà a Commissioni riunite per spiegare i conti pubblicati, le prospettive e le strategi di sviluppo e potrebbe toccare i vari temi tra cui le novità per le pensioni, tasse, rinnovo contratti statali. In secondo luogo sempre nel pomeriggio vi sarà il discorso del Premier prima della mozione di sfiducia dove si potrebbero avere ulteriori novità per le pensioni e altri temi (potenzialmente, ma appare difficile)

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ultimo fatto dell'articolo ore 17:28): Nel primo pomeriggio odierno sono inziate le consultazione per il documento sulla manovra che continueranno anche domani e visto che sono trattate anche dalla Commissione Lavoro riguarderanno direttamente le novità per le pensioni. Ma tra martedì e sabato saranno davvero numerosi gli appuntamenti istituzionali e non che riguderanno le pensioni coem riportano le ultime notizie e ultimissime

Dopo la presentazione della prima stesura documento di programmazione economica in cui non sono contenute novità per le pensioni, dopo le ultime notizie sui caos e le inchieste che continuano a coinvolgere ancora diversi esponenti dell’esecutivo, e dopo gli ultimi incontri e le ultime discussioni previdenziali, ci si chiede quali novità aspettarsi nei prossimi giorni. sul tavolo dei dibattiti ancora piani di uscita prima come quota 100, quota 41, mini pensioni, ma anche cancellazione delle ricongiunzioni onerose, introduzione dell'assegno universale, e quella divisione tra spesa pensionistica e spesa assistenziale, annunciata da mesi mai messa in atto e da cui, però, potrebbero essere ricavati molti dei soldi necessari per l'attuazione di ulteriori cambiamenti, tanto per le pensioni che per il welfare in generale.

I prossimi giorni saranno quelli anche su cui potrebbe pesare l’esito del referendum sulle trivelle di domenica. Dall’esito infatti delle votazioni sulle trivelle sì o no, è possibile che l’esecutivo decida di accelerare su novità per le pensioni in vista delle prossime elezioni amministrative. Si tratta di una mossa su cui potrebbe puntare nel caso in cui si raggiungesse il quorum e vincessero i sì al referendum, cosa per niente sostenuta dal premier, chiaramente sul fronte del no, e da altri esponenti dell’esecutivo stesso che hanno anche invitato i cittadini ad astenersi dalle votazioni.

In caso di vittoria dei sì, e considerando i sondaggi che non vanno bene per niente per il Pd, è possibile che si spinga su una strategia a sorpresa in grado di riconquistare voti ed elettori. E le novità per le pensioni rientrerebbero in questa strategia insieme, probabilmente, al taglio delle tasse. Lunedì 18 aprile, intanto, è in programma un incontro del direttorio del M5S che potrebbe porre le basi per capire come continuare a lavorare nel Movimento dopo la morte di Casaleggio, dopo la proposta di candidatura a premier di Di Maio, considerando che al momento il M5S sembra essere l’unico rivale dl Pd.

La riunione del direttorio del M5S potrebbe rilanciare le novità per le pensioni che il Movimento intende portare avanti, dall'introduzione dell'assegno universale per tutti, ad abolizione dei vitalizi d'oro, a quota 100 e quota 41 anche senza penalizzazioni. Sempre lunedì, o forse anche martedì, torna a riunirsi il Comitato Ristretto per le pensioni a Montecitorio per discutere sul Fondo Indigenza, mentre mercoledì la riunione del secondo Comitato sarà incentrata sulle ricongiunzioni e giovedì si terranno le consuete interrogazioni e sarà interessante capire se finalmente saranno messe a punto novità definitive.

In settimana continueranno poi i lavori sul nuovo Documento di economia e finanza, prima nelle apposite Commissioni, poi in Parlamento, dove dovrebbe arrivare verso il fine settimana a Montecitorio, perché una prima versione definitiva del documento deve essere approvata da Montecitorio e Palazzo Madama entro il 30 aprile. Nel corso del prossimo fine settimana sono, inoltre, in programma nuove manifestazioni sindacali e presidi per chiedere all’esecutivo novità per le pensioni e il lavoro.

In particolare, il 22 aprile i sindacati hanno organizzato un nuovo presidio davanti al Ministero del'Economia per chiedere ancora una volta all'esecutivo cambiamenti delle pensioni e soluzioni per alcune questioni ancora in sospeso, come quella che riguarda coloro che sono entrati prestissimo nel mondo del lavoro, rilanciando la quota 41. Il prossimo 19 maggio a Roma è in programma, invece, una nuova manifestazione sindacale organizzata dalla Cisl, ancora una volta per chiedere all'esecutivo correzioni dell'attuale legge pensioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il