BusinessOnline - Il portale per i decision maker






Pensioni ultime notizie su quota 100, pensioni anticipate, quota 41, mini pensioni e le preferenze reali e timori degli italiani

Cosa pensano davvero gli italiani delle norme pensionistiche attuali e quali novità pensioni chiedono: idee da risultati di sondaggi e possibili mosse dell’esecutivo




Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 12:47): Tra gli ulteriori sondaggi ve ne sono alcuni molti interessanti che avevamo riportato già nelle nostre ultime notizie e ultimissime in un precedenti articolo sulle novità per le pensioni che vi riportiamo integralmente:

"Passando ad ulteriori sondaggi, la stragrande maggioranza preferisce quota 100 con anche penalizzazioni al 67% che siano dell'ordine fino al 9% commisurate al valore dell'assegno, mentre altri richiedono quota 100 o quota 41 senza penalità che sono intorno al 20%. Gli altri si dividono tra mini pensioni e staffetta considerate davvero negativamente nonostante nelle ultime notizie e ultimissime sembrano quelle più probabili.

Un altro sondaggio che è stato fatto tra gli italiani ha avuto esiti più che scontati, ovvero alla domanda se erano d'accordo con l'annullamento dei vitalizi vi è stato in pratica un plebiscito con l'85% dei voti. Sul ricalcolo degli assegni più alti, altra idea sempre tra le ultime notizie e ultimissime come domanda posta così genericamente, un 47% si è detto d'accordo, un 30% no e il restante ha risposto di non sapere e vedremo poi perchè una percentuale così alta non è espressa, ma è anche facile da immaginare.

Rifacendoci al sondaggio precedente, ad una domanda successiva sulla revisione degli assegni più alti il 22% si è detto favorevole ad assegni intorno ai 3000 euro lordi, mentre il 57% favorevole ad assegni intorno ai 5000 euro lordi. I restanti per una cifra iù alta dei 5000 euro. Certo, nella domanda vi era il pressuposto che questi soldi così ricavati serivissero solo ed esclusivamente per quota 100, mini pensioni, quota o comunque a novità per le pensioni per uscire prima come indicato nelle ultime notizie e ultimissime

Continuando nei sondaggi, che abbiamo raccolto nelle ultime notizie e ultimissime su cosa vorrebbero ma anche temono gli italiani, si può dire che un terzo è convinto che sicuramente vi saranno elementi peggiorativi all'orizzonte senza la sicurezza di novità positive."

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore18:07): Quali sono le preferenze, cosa ne pensando davvero gli italiani sull novità per le pensioni sia in generale, sia riguardo le ultime notizie e ultimissime? Cosa credono si possa fare sia in positivo che in negativo? Abbiamo risposte ad alcune di queste domande e poi continueremo con ulteriori dati e sondaggi.

Mentre cresce il dibattito previdenziale, che si allarga comprendere sempre più protagonisti, tra forze sociali ed esponenti di forze politiche, ci si chiede cosa pensano davvero gli italiani della situazione pensionistica in cui versano e quali novità per le pensioni vorrebbero?  Riunendo i risultati degli ultimi sondaggi condotti sulle novità pensioni nell'ultimo è emerso che la maggior parte degli italiani pensa che sulle pensioni non si farà nulla nel 69% dei casi, mentre nel 21% si è più ottimisti e si pensa che qualcosa si farà, mentre il resto non si sbilancia sul futuro di eventuali novità per le pensioni soprattutto in relazione ai piani di uscita prima;  e ancora, il 30% degli italiani pensa che saranno attuati sicuramente cambiamenti negativi e che non si sa se saranno compensati da quelli positivi.

La stragrande maggioranza degli italiani, poi, circa il 65% è favorevole a metodi di uscita prima soprattutto per dare nuove possibilità di ingresso nel mondo dei lavori ai più giovani, e di questo 65%, il 49% sarebbe favorevole ai piani di uscita prima pur con penalizzazioni, come la quota 100. Il 67% sarebbe, inoltre, d'accoro su introduzione dell’assegno universale, ma la maggior parte non crede non si farà. Indipendentemente dalle modifiche sostenute, di certo c’è che per gli italiani pensioni, occupazione, tasse ed evasione fiscale sono al primo posto come temi di principale interesse.

In particolare, la questione pensioni interessa non solo a pensionandi e pensionati ma anche a lavoratori e giovani, e questo grande interesse emerge anche leggendo i social network: da commenti, richieste e proposte, si evince innanzitutto il malcontento tra lavoratori e pensionandi che si sono visti improvvisamente allungare l’età di uscita dal lavoro, e la necessità di novità che potrebbero, a questo punto e confermata la grande attenzione al tema, rappresentare una mossa vincente in vista delle prossime elezioni amministrative che al momento non sembrano preannunciare nulla di buono per il partito della maggioranza e le difficoltà si sono emerse dagli ultimi sondaggi condotti nelle principali città dove si terranno le amministrative, tra cui Milano, Roma e Napoli, Comuni decisamente importanti.

E’ chiaro, dunque, come, oltre ad annunci che sembrano solo mosse elettorali, come l’aumento delle pensioni più basse ma anche la cancellazione del bollo auto, serva qualcosa di concreto e parlare delle intenzioni e dei progetti di lavoro su piani di uscita prima come quota 100, quota 41, mini pensione, ma anche assegno universale, pur se da attuare non in tempi brevi, potrebbe essere importante, spiegando però agli italiani non che le modifiche arriveranno subito, illudendo ancora una volta, ma precisando che servirà un po’ di tempo fermo restando l’intenzione di attuare novità reali.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il