Incentivi installazione impianti fotovoltaici per energia elettrica alternativa

Aprirà a settembre il tanto atteso bando di incentivo all’installazione di impianti fotovoltaici per le persone residenti o domiciliate nel Lazio



Aprirà a settembre il tanto atteso bando di incentivo all’installazione di impianti fotovoltaici per le persone residenti o domiciliate nel Lazio, i condomini e le Piccole e medie imprese (Pmi) con sede operativa nella regione e che siano proprietari degli edifici serviti dagli impianti. Lo stanziamento complessivo di 1.645mila euro è finalizzato a promuovere e far crescere l’utilizzo delle fonti rinnovabili.

Il contributo ammonterà a 400 euro per impianti ad uso della singola unità immobiliare o a 200 euro per ciascuna unità immobiliare nel caso di condomini, non ne beneficeranno le nuove abitazioni soggette agli obblighi della legge finanziaria 2007. Le imprese potranno godere di un contributo pari a 0,10 euro per Kwh prodotte, con un massimo di 9mila euro, o a 0,20 euro per Kwh prodotte, con un massimo di 18mila euro, se l’impianto contribuisce al risparmio energetico del ciclo produttivo. In entrambi i casi, il valore del contributo non potrà comunque superare il 15 per cento del costo dell’impianto. Tutte le informazioni relative a tali benefici saranno disponibili dal primo settembre sul sito internet dell’assessorato regionale all’Ambiente e al numero verde 800 264 525 (v. articolo).

Ricordiamo che a quanti intendano abbracciare la nuova filosofia energetica è attivo da febbraio il Conto Energia 2007, con il quale l’elettricità prodotta dall’impianto, misurata da un apposito contatore posto all’uscita del gruppo di conversione della corrente da continua in alternata, viene remunerata con un incentivo, al fine di recuperare l’investimento iniziale.

Le tariffe sono differenziate a seconda della taglia e del grado di integrazione architettonica dell’impianto,
ed in particolare:

  • per impianti compresi tra i 1 kW P 3 kW - 0,40 €/kWh (Impianti integrati) 0,44 €/kWh (impianti parzialmente integrati) 0,49 €/kWh (Impianti non integrati);
  • Per impianti compresi tra i 3 kW < P >20 kW - 0,38 €/kWh (Impianti integrati) 0,42 €/kWh (impianti parzialmente integrati) 0,46 €/kWh (Impianti non integrati);
  • Per impianti suoperiori ai 20 kW - 0,36 €/kWh (Impianti integrati) 0,40 €/kWh (impianti parzialmente integrati) 0,44 €/kWh (Impianti non integrati).

Il decreto prevede, inoltre, dei premi aggiuntivi:
1. per gli impianti fotovoltaici che beneficiano dello scambio sul posto e sono destinati ad alimentare delle utenze ubicate in edifici o unità immobiliari, quando siano contemporaneamente apportati interventi migliorativi dell’efficienza energetica per una percentuale non inferiore al 10%. Il valore dell’incentivo sarà aumentato della metà dell’effettiva riduzione dei consumi energetici derivante dagli interventi, fino a un massimo del 30% della tariffa;
2. tariffa aumentata del 5% nei casi di:
1. Impianto di potenza maggiore di 3kW, in cui i soggetti responsabili sono autoproduttori di energia;
2. Impianto il cui soggetto responsabile è una scuola pubblica o paritaria o una struttura sanitaria pubblica;
3. Impianto integrato in strutture esterne degli involucri degli immobili, in sostituzione di coperture in eternit o contenenti amianto.
Una volta ottenuta, La tariffa di incentivazione è fissa e garantita per un periodo di 20 anni.
I valori di “scambio con la rete” o “cessione alla rete” potranno variare nel tempo (come riferimento, attualmente essi corrispondono a 0.15 - 0.20 €/kWh, nel caso di “scambio con la rete”, e 0.095 €/kWh nel caso di cessione alla rete).
Possono far richiesta di incentivazione sia persone fisiche che giuridiche, ivi inclusi i soggetti pubblici e i condomini di edifici, presentando le apposite domande al GSE (Gestore del Servizi Elettrici) il soggetto responsabile dell’erogazione delle tariffe.
Per avere le informazioni necessarie ad attivare la procedura di richiesta, contattare il sito http://www.gsel.it nella sezione dedicata al NUOVO CONTO ENERGIA.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il
Puoi Approfondire