BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Azioni e obbligazioni: previsioni per fine del mese di aprile e maggio-giugno 2016. Consigli analisti, cosa comprare

Sono tanti gli aspetti di cui tenere conto nella scelta delle migliori soluzioni per investire in azioni e obbligazioni.




Nell'individuazione delle migliori soluzioni per investire in azioni e obbligazioni in questi ultimi 10 giorni di aprile 2016 e in vista dei prossimi mesi di maggio e giugno 2016 occorre seguire con attenzione alcuni passaggi. Il primo è la nascita di Atlante, il fondo salva banche. L'obiettivo immediato è il sostegno agli aumenti di capitale, con quotazione in Borsa, della Popolare di Vicenza e di Veneto Banca. La dotazione sarà di 4-6 miliardi di euro.

In parallelo è stata varata la società per la gestione del risparmio che prevede il coinvolgimento iniziale di Intesa Sanpaolo, Unicredit, Ubi, Bper, Cassa Depositi e Prestiti e Fondazioni bancarie. Alla Sgr parteciperanno le principali compagnie assicurative ed è previsto l'ingresso anche di fondi internazionali.

Il secondo passaggio è quello dell'instabilità del prezzo di petrolio, rispetto a cui le quotazioni sono in rialzo. A spingerle sono state anche le voci circolate sul mercato secondo cui il viceministro petrolifero dell'Iraq avrebbe detto che un nuovo incontro tra Paesi membri e non dell'Opec potrebbe esserci il mese prossimo in Russia. Nell'ottica della scelta di investimento, sono due indicatori da tenere in considerazione.

Sul fronte fondi di investimento, continuano a essere ritenuti interessanti i fondi finalisti ai Morningstar Awards sul risparmio gestito. Alla base dei questo interesse ci sono il contenuto tasso di rischiosi e naturalmente le buone performance che porta con sé. Per quanto riguarda gli azionari internazionali, ecco Nordea-1 Glob. Stable Eq Unhedg Bp Eur, Investec Gsf Global Franchise A Acc, UniFavorit: Equity e Msci World Nr Usd. Su quello azionari Europa Dnca Invest Value Europe A, Invesco Pan Eurp Structured Eq A Acc, Mfs Meridian Europ Value A1 Eur e Msci Europe Nr Eur.

Su quello azionari Italia Fideuram Italia, Fondersel P.M.I., Schroder Isf Italian Eq A Acc, Msci Italy Nr Eur. Per quanto riguarda i bilanciati Eurizon Manager Selection MS 70, Petercam Balanced Defensive Growth B, Petercam Balanced Dynamic Growth A e Cat 25%Barclays Euro Agg Tr 75%Ftse Wld Tr. Infine ci sono gli obbligazionari euro: Amundi Etf GvtBd Lr EuroMts Inv Grd C, Epsilon Fund Euro Bond R, Vontobel Eur Corp Bd Mid Yield A, Barclays Euro Aggregate Bond TR EUR.

A proposito di titoli di Stato, invece, il nuovo Btp a 20 anni lanciato dal Tesoro ha visto la partecipazione di 320 investitori per una domanda complessiva pari a oltre 18,9 miliardi di euro. Di loro, il 29% erano banche, mentre il 23,3% è stato sottoscritto da fund manager. Lo ha comunicato il Ministero dell'Economia, secondo cui è di particolare rilievo la partecipazione degli investitori con un orizzonte di investimento di lungo periodo che hanno acquistato il 25,8%, in particolare oltre il 18,9% è andato a fondi pensione e assicurazioni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il