BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Mutui variabili e fissi, conti deposito, conti correnti,azioni e obbligazioni aprile 2016 migliori, nuove offerte questa settimana

Come si sono mossi in questo mese di aprile 2016 i settori di mutui, conti deposito, conti correnti e obbligazioni?




Per quanto riguarda i mutui, sono due le strade percorribili, quella del tasso variabile e quella del tasso fisso. Sotto il primo punto di vista segnaliamo la proposta di Webank. L'importo minimo finanziabile è pari a 50.000 euro, quello massimo a un milione di euro. Per quanto riguarda o il calcolo del tasso, per LTV, il rapporto tra la somma richiesta e il valore dell'immobile, fino al 50%: è pari all'1,45% per importo mutuo inferiore a 100.000 euro, all'1,35% per importo mutuo pari o superiore a 100.000 euro. Per chi preferisce il fisso, BancadinAmica si segnala per spese perizia pari a zero, istruttoria dello 0,25% dell'importo, conto corrente a zero spese. Il tasso fisso è allo 2,55%, il Taeg al 2,64%.

Anche in questo mese di aprile, il ventaglio delle possibilità sui conti deposito è molto ampio, soprattutto per chi sceglie la strada del web. Come quella del Conto Widiba con tasso lordo del 2% sui vincoli a 6 mesi o a 12 mesi in caso di rottamazione a 12 mesi, e spese generali di 2 euro per l'imposta di bollo. Poi c'è il Conto Bancadinamica con tassi fino al 1,80%, 0,50% sul deposito libero opzione Vivi Libero, 1% libero sul conto corrente. Conto Deposito Findomestic propone tassi fino all'1,50%, nessun vincolo e bollo gratuito per un anno. Con Rendimax Top di Banca Ifis, tassi fino al 2,60% lordo, zero imposta di bollo e liquidazione trimestrale. Con Conto Time Deposit di Banca Santander, infine, tassi fino all'1,80% ovvero fino allo 0,75% in caso di svincolo.

Per quanto riguarda i conti correnti, quello Fineco si caratterizza per ridotte spese variabili e costi fissi, disponibilità di tutti i servizi di banking, credit, trading e investimento. Per chi sceglie IW Conto online di IW Bank entro il 15 maggio 2016 ed effettua entro il 15 giugno 2016 un bonifico di almeno 3.000 euro, riceve via mail un buono regalo Amazon da 150 euro e canone gratuito fino al 31 dicembre 2016. La soluzione non offre alcuna remunerazione del capitale, ma ridotte spese variabili in caso di ridotto ricorso a filiali e a help desk telefonico. Le spese fisse nulle, tranne per l'imposta di bollo, pari a 34,20 euro l'anno (2,85 euro al mese).

Infine, sul fronte fondi di investimento, azioni e obbligazioni, continuano a essere ritenuti interessanti i fondi finalisti ai Morningstar Awards sul risparmio gestito. Gli azionari internazionali passano da Nordea-1 Glob. Stable Eq Unhedg Bp Eur, Investec Gsf Global Franchise A Acc, UniFavorit: Equity e Msci World Nr Usd. Su quello azionari Europa Dnca Invest Value Europe A, Invesco Pan Eurp Structured Eq A Acc, Mfs Meridian Europ Value A1 Eur e Msci Europe Nr Eur.

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il